Trail: titolo tricolore per Barbara Bani; Belotti bene le prima in Montagna

L’arrivo di Barbara Bani (foto FIDAL)

Non solo pista. L’Atletica Bresciana si conferma anche nel Trail e nella Corsa in Montagna. Soprattutto le donne grazie a Barbara Bani (Free-Zone) e Valentina Belotti. Grande prova per l’atleta di Ome, che agguanta nuovamente il titolo italiano di Trail  a Valdagno domenica 30 luglio 2019. Per la Bani successo lungo i 40 km del percorso Trail Marathon conclusi con il tempo di 4h10:47 davanti a Nicol Guidolin (Envirude) e Chiara Giovando (Atl. Monterosa). Nella gara maschile  terzo posto per Filippo Bianchi della Libertas Vallesabbia dietro al successo del comasco Fabio Ruga.  Per la camuna di Temù successo nella prima prova delle Corsa in Montagna che si è svolta domenica 30 luglio 2019 all’Alpe di Campogrosso. La prova era quella di sola salita. Sotto una pioggia battente vittoria lungo i 13,4 km con 1250 mt di dislivello davanti alla compagna di squadra dell’Alta Valtellina Elisa Desco.

Uomini bresciani super a Bressanone: oro Jacobs e Hassane e record Asamoah

Asamoha (foto FIDAL/Colombo)

Spedizione maschile meno succosa di quella femminile, ma con tanti spunti interessanti. Arrivati alla 109esima edizione degli Assoluti, ritroviamo il Campione Italiano Assoluto di Pescara, tale Stefano Migliorati (C.S. San Rocchino) sugli 800 metri, che quest’anno l’hanno visto più volte in uscite italiane anziché oltre oceano. Dopo una buona qualificazione in 1:49.54, si complica le cose in finale non riuscendo a compiere l’impresa dello scorso settembre, chiudendo in 1:50.65. Per lui arriva il settimo posto, davanti al compagno di squadra, Nesim Amsellek, che si porta in finale con un tranquillo 1:51.31. Nel turno più importante della competizione non trova il ritmo giusto e non riesce ad andare oltre l’1:54.39. Ci riprova nei 1500, dopo il bel tempo di Zogno, ma ottiene un “normale” per lui 3:56.87, che non basta per portarsi nelle migliori posizioni a fine gara. Sulla stessa distanza troviamo Federico Maione (Free Zone), che chiude in 3:58.28. Per Federico quest’anno durante la quarta tappa del Silver Meeting lombardo a Bergamo è arrivato un eccellente tempo di 3:48.87, che rappresenta tutt’ora il suo personale. Continua la lettura di Uomini bresciani super a Bressanone: oro Jacobs e Hassane e record Asamoah

Donne bresciane super a Bressanone: oro 4×100 Atl. Brescia

la 4×100 Atl. Brescia (foto Atl. Brescia)

Benvenuti all’edizione n. 90 degli Italiani Assoluti Femminili, quest’anno a Bressanone, come nel “lontano” 2012. Nell’anno Pre Olimpico abbiamo visto numerose buone prestazioni, da parte di un piccolo gruppo di azzurri in gara. Su tutti il 2.33 di Stefano Sottile che infiamma lo stadio, con una portentosa prestazione di livello mondiale, andando a pareggiare in sostanza Akimenko e Ivanyuk. Dalla nostra terra arriva la medaglia d’oro dell’Atletica Brescia 1950 Ispa Group nella 4×100 con un quartetto di tutto rispetto come, Chiara Melon, Gaia Pedreschi, Alessia Niotta e Johanelis Herrera Abreu, che con 45.63 superano di un soffio proprio sul traguardo la compagine delle Fiamme Oro.
Brutto sbaglio per Chiara che non riesce a uscire dai blocchi sui 100 metri causa squalifica, e non trova la rivalsa sulla gara di Gavle, ma che sui 200 sa esprimersi alla grande nonostante un parterre di atlete di tutto rispetto. Sulla doppia distanza in batteria già si esprime al meglio delle sue possibilità con il nuovo personale di 24.11, subendo soltanto la rimonta dell’atleta della Pro Sesto, Bonicalza. Continua la lettura di Donne bresciane super a Bressanone: oro 4×100 Atl. Brescia

Jacobs a un passo da Tortu; due chiacchiere con Taini, Federici e Pivotto

 

Estate azzurra per i nostri portacolori, e per le giovani atleta dell’Atletica Brescia 1950 Ispa Group che chiudono la faticosa spedizione europea con il Festival Olimpico Giovanile, a Baku in Azerbaigian. Questa volta si tinge di azzurro la neo arrivata in nazionale Alessia Seramondi, campionessa italiana a “sorpresa” sui 400 ostacoli. Nella capitale azera si cimenta proprio in questa specialità che quest’anno le sta regalando delle ottime soddisfazioni. Purtroppo però la prima esperienza fuori Europa (quasi), è tutt’altro che benevola. Continua la lettura di Jacobs a un passo da Tortu; due chiacchiere con Taini, Federici e Pivotto

Ducoli in versione Europea, è Bronzo; Favalli e Vecchi pazzeschi in Finale

Elisa Ducoli

Gli azzurri si ritrovano di nuovo in Svezia, per gli Europei Under20 di Boras.
Quest’anno due su due in terra svedese, prima volta nella storia. Anche qui Brescia ha detto “presente”, con Enrico Vecchi, impegnato nei 3000 siepi, Alessandra Bonora, 400 piani e staffetta 4×400, Elena Carraro con i suoi 100 Ostacoli, SophiaFavalli negli 800, e Elisa Ducoli nei 3000. Anche questa volta, molte più donne in confronto ai coetanei maschili.  Continua la lettura di Ducoli in versione Europea, è Bronzo; Favalli e Vecchi pazzeschi in Finale

Doppietta Pedreschi a Bergamo nella Velocità; vincono anche Rigali, Falda, Capoferri, Kabir e Rovetta

 

“Pochi, ma buoni”, come recita una famosa frase. Ai Campionati Regionali Assoluti, che tornano a Bergamo dopo anni di digiuno, la spedizione bresciana è stata più risicata del solito, come del resto la partecipazione totale sicuramente più contenuta. Un po’ per le manifestazioni internazionali che imperversano, un po’ per il periodo estivo, ricco di esami e lauree, e un po’ per i minimi di partecipazione che sicuramente avranno “tagliato” le gambe al 70% degli atleti lombardi. Dalla velocità arriva la doppietta sui 100 e 200 di Gaia Pedreschi (Atletica Brescia Ispa Group). Gaia, inizia portandosi a casa la batteria dei 100, avvicinando subito la barriera dei dodici secondi, e anche molto vicino al personale, chiudendo in 12.01 (+0.9). In finale trova però un vento non benevolo -1.2 che la porta a finire in 12.21.

GAVLE, Spedizione Record per Brescia Record personale per Zanne e finale per Cherubini, sfiora il podio Federici con la staffetta

Tra i 68 atleti che hanno preso parte alla spedizione di Gavle, ben dieci atleti arrivano da società bresciane, o cittadini appartenenti ad altre realtà.
Tra gli staffettisti, troviamo Michele Falappi, Andrea Federici, Alice Mangione, più gli individuali, Linda Guizzetti, Federica Zanne, Christian Falocchi (che non prenderà parte alla trasferta), Elisa Cherubini, Chiara Melon e Alessia Pavese, sono testimoni di una delle trasferte più numerose per gli atleti bresciani in competizioni UNDER23. Continua la lettura di GAVLE, Spedizione Record per Brescia Record personale per Zanne e finale per Cherubini, sfiora il podio Federici con la staffetta

Universiadi: Pivotto e Taini in semifinale.

Due luci sotto il cielo del terzo comune italiano per popolazione si sono accese nei giorni di mercoledì 10 e giovedì 11 luglio. I colori azzurri li hanno vestiti il ragazzo di Rodengo, Pietro Pivotto e la gavardese Silvia Taini. Quest’ultima, continua ad accarezzare la migliore stagione della sua carriera con risultati che dà ottimi sono diventati eccellenti, a livello italiano e non solo. Per la giovane atleta allenata da Uberti, il cammino della stagione è iniziato con un ottimo 14.05 con -2.1 che già rappresentava il nuovo personale. Durante il Meeting di Chiari del 25 Aprile, sbaraglia la concorrenza e abbatte il muro dei 14” con un grande 13.71, che verrà poi limato a Mariano Comense in 13.61. Continua la lettura di Universiadi: Pivotto e Taini in semifinale.

Taini e Seramondi, da Nave con furore; ottimi risultati ai Campionati Provinciali Assoluti

Direttamente dalla Brixia Atletica arriva il miglior risultato tecnico della due giorni di Gavardo Sera, all’insegna dei Campionati Provinciali Assoluti che sono andati in archivio anche per quest’anno. Lei è Silvia Taini, mamma e insegnante, che nella prova secca dei 100hs, ultima tappa prima delle Universiadi dà spettacolo sotto la tribuna con un eccellente 13.58, che le vale il secondo miglior risultato di sempre. Eccellente anche Sara Balduchelli (Bracco Atletica), sotto i 14” con un probante 13.93.  Sfida interna per le Junior, Alice Muraro e Elena Carraro (Atletica Brescia Ispa Group) con 14.14 e 14.21. Per Elena arriva l’ennesima maglia azzurra, dopo quella indoor di quest’anno. Continua la lettura di Taini e Seramondi, da Nave con furore; ottimi risultati ai Campionati Provinciali Assoluti

Alla festa del Cross vince l’Atl. Rodengo Saiano Mico davanti alla Free-Zone tra gli Juniores, secondo Enrico Vecchi

L’Atl. Rodengo Saiano Mico Juniores

Parla anche bresciano la Festa del Cross 2019 che si è svolta a Venaria Reale, domenica 10 marzo 2019. In particolare la gara Juniores maschile con il successo finale dell’Atl. Rodengo Saiano Mico davanti alla Free-Zone. Non solo, nella gara che sembrava vinta da Francesco Guerra, il colpo di scena finale che ha visto tagliare il traguardo finale all’incredulo Ayoub Idam del K42 Cosenza, dopo il ritiro a poche centinaia di metri del favorito Guerra. Si accorge anche Vecchi dell’accaduto e con un gesto di stizza taglia il traguardo a pochi metri dal vincitore, a un pizzico dal titolo italiano. Benissimo anche il compagno di squadra, Marco Zoldan, splendido al sesto posto. Continua la lettura di Alla festa del Cross vince l’Atl. Rodengo Saiano Mico davanti alla Free-Zone tra gli Juniores, secondo Enrico Vecchi

ITA-FRA con quattro bresciani; Jacobs tre nulli agli Europei

Nell’incontro Internazionale tra Italia e Francia che si è disputato il 3 marzo scorso ad Ancona per gli atleti Under 23 erano presenti ben 4 atlete bresciani, di cui una all’esordio in maglia azzurra, ovvero Alessandra Bonora (Atl. Rodengo Saiano Mico). Nei 400 mt donne, una delle gara più emozionanti della giornata, in gara Alessandra che alla fine ottiene il terzo posto con il tempo di 55”90. Vittoria e Record Italiano di categoria per la campionessa Elisabetta Vandi con il tempo di 53”84. Negli ostacoli chiude con il tempo di 8”64 (8”69 nella prima gara) Elena Carraro, seconda dietro la francese Gente. Continua la lettura di ITA-FRA con quattro bresciani; Jacobs tre nulli agli Europei

Doppietta Paratico ai CdS Master di Corsa Campestre; 4 titoli individuali per i bresciani

A San Sperate in Sardegna si sono disputati i Campionati Italiani Master di Corsa Campestre. Ed è ancora festa dell’Atl. Paratico, vincitrice sia tra i maschi che tra le femmine. Tra i maschi davanti ai pugliesi della Dynamyk Fitness Palo del Colle, tra le femmine davanti all’Atl. 85 Faenza. Ci sono stati anche alcuni titoli italiani individuali. Tra le donne successo di Patrizia Tisi (Atl. Paratico nella foto) nella categoria SF45, della compagna di squadra Giovanna Cavalli nella categoria SF60 e di Enrica Carrara dell’Atl. di Lumezzane CSP nella categoria SF50. Tra i maschi titolo italiano per Luciano Faraguna dell’Atl. Paratico.