Il Multistars a Desenzano nel Nome di Jacobs

Un ritorno e un “battesimo” nella serata di oggi venerdì 9 dicembre nella suggestiva cornice di Palazzo Todeschini a Desenzano del Garda (Brescia). Il Multistars, storico meeting internazionale dedicato alle prove multiple nato nel Bresciano, tornerà a Desenzano, dove è stato dal 1995 al 2004 e dal 2006 al 2012 (poi come sedi si sarebbero succedute Firenze, Lana e Grosseto): nel vernissage andato in scena oggi la manifestazione è diventata ufficialmente GardaStars by Multistars con un padrino d’eccezione, ovvero l’atleta desenzanese più forte della storia. Si tratta ovviamente di Marcell Jacobs, il campione olimpico di 100m e 4×100 nonché oro mondiale indoor dei 60m in carica.

Nella presentazione allestita e ospitata dal Comune di Desenzano del Garda l’olimpionico, introdotto da Domenico Geracitano (portavoce del Questore di Brescia ed ex atleta), non ha solo “lanciato” la 36esima edizione della rassegna di prove multiple ma ha anche presentato ufficialmente una propria società sportiva: è la Jacobs Sport Academy, club che sarà presieduto da Viviana Masini, madre dell’oro olimpico, e che avrà il ruolo e il compito di fare da riferimento alla tanta voglia di atletica che sta fermentando attualmente sul lago di Garda tra i giovanissimi (ma anche tra i meno giovani). «A Desenzano è iniziato il mio percorso nello sport, prima nel calcio e poi nell’atletica – ha spiegato il 28enne portacolori delle Fiamme Oro, nato atleticamente nella Pro Desenzano -: per me è un vero onore avere una mia società di atletica, ringrazio il Comune di Desenzano e il sindaco Guido Malinverno (che ha introdotto la serata ringraziando Marcell e ricordando com”egli sia ancora cittadino di Desenzano, ndr) per aver ripristinato una pista di valore con otto corsie allo stadio “Tre Stelle”. Ho sempre avuto il sogno di diventare qualcuno nello sport: nella mia Academy tutti i ragazzi dovranno avere un sogno. Nel 2021 un sondaggio mi ha eletto atleta preferito dai ragazzi al di sotto dei 16 anni ed è stata per me una grandissima gioia. Credo in questo progetto come credevo da bambino di vincere le Olimpiadi. Sempre da ragazzino ho un bellissimo ricordo del Multistars: raccoglievo i giavellotti, portavo i panini agli atleti e intanto coltivavo il mio sogno». Un sogno all’epoca coltivato con Gianni Lombardi, primo mentore di Jacobs e storico deus ex machina organizzativo della competizione che farà parte anche nel 2023 del World Athletics Tour nelle prove multiple: «I giovani imitano i campioni e vogliono seguire Marcell: se lo fanno non diventeranno solo ottimi atleti ma anche ottimi cittadini. Con il Multistars siamo partiti nel 1988 come gara nazionale e nel corso della storia questa manifestazione ha raccolto adesioni da 77 Paesi, tutti i continenti con campioni olimpici e mondiali al via». Al fianco di Marcell Jacobs c’era anche il tecnico di oggi, Paolo Camossi: «Le prove multiple rappresentano le basi dell’atletica: sono la scuola elementare e la scuola media di tutti gli sport. Marcell è sempre stato orgoglioso di essere amirato dai più giovani».

Il GardaStars by Multistars riporterà a Desenzano gli assi internazionali delle prove multiple sabato 29 e domenica 30 aprile 2023 e sarà preceduto da un importante lavoro con le scuole portato avanti in modo sinergico dalle società ASD Club 10+7 e Jacobs Sport Academy e dal Comitato Regionale FIDAL Lombardia. Tra le protagoniste dell’eptathlon di Desenzano ci sarà anche Sveva Gerevini, la cremonese del CS Carabinieri due volte oltre i 6000 punti nell’ultima stagione presente pure nella presentazione odierna: «Non vedo l’ora di gareggiare, spero di avere anche una bella spinta dai giovani delle scuole: da qualche anno vado nelle classi per diffondere l’atletica e a proposito di promozione stiamo lavorando a un libro-fumetto che parli di atletica». Di promozione (ma non solo) ha parlato anche Gianni Mauri, presidente del Comitato Regionale FIDAL Lombardia (e proprio della Lombardia fu la prima maglia di rappresentativa indossata dal campione olimpico ed europeo dei 100m ai tricolori Cadetti 2009 proprio a Desenzano): «FIDAL Lombardia lavorerà per facilitare il rapporto con le scuole. La chiave del successo dell’atletica, in tutta Italia e l’abbiamo visto lo scorso 21 settembre nell’evento organizzato all’Arena di Milano, è Marcell Jacobs con la sua umiltà: la chiave per entrare nelle scuole è il sorriso di Sveva con la sua capacità comunicativa. Il GardaStars è un premio alla carriera per Gianni Lombardi». Per la Federazione Italiana di Atletica Leggera al vernissage hanno partecipato anche il vicepresidente nazionale Sergio Baldo («Gli eccellenti risultati recenti internazionali dell’atletica sono il frutto di atleti come Sveva Gerevini e Dario Dester che hanno ridato una vetrina alle prove multiple ma anche dei tecnici di tutte le persone che hanno l’atletica nel cuore»), il presidente provinciale FIDAL Brescia Rolando Perri (che ha annunciato l’organizzazione di competizioni provinciali scolastiche all’interno del Multistars, ricordando la crescita esponenziale dei tesserati in provincia di Brescia nelle categorie Esordienti, Ragazzi e Cadetti dopo il doppio trionfo a cinque cerchi) e del referente tecnico nazionale delle prove multiple Graziano Camellini, che ha anticipato come nella settimana precedente al Multistars si svolgerà un raduno nazionale di settore proprio a Desenzano.

Cesare Rizzi per FidalLombardia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *