CAMPIONATI ITALIANI DI RIETI: I RISULTATI DEI BRESCIANI IN PILLOLE

CAMPIONATI ITALIANI DI RIETI: I RISULTATI DEI BRESCIANI IN PILLOLE

Tante medaglie e tanti risultati interessanti per l’atletica bresciana ai campionati italiani assoluti di Rieti.

Nella gara più attesa, i 100m, Roberto Rigali (BergamoStars) si piazza settimo nella finale in 10.43 nella gara vinta da Marcell Jacobs (Fiamme Oro) in 10.12

Grandioso Andrea Federici che sui 200m coglie un prezioso terzo posto in finale con incredibile 20.80 con cui uguaglia il suo primato personale.

Una delle rivelazioni della stagione Pietro Pivotto, arriva in finale nei 400m dove, dopo una brillante qualificazione, conclude la gara in un “normale “47.12 per lui.

Anche Francesco Pernici (FreeZone) entra totalmente in una nuova dimensione di risultati: significativo il suo quarto posto oggi negli 800m in 1.48.18 che lascia ben sperare per i prossimi mondiali u20 in Colombia.

Ottimo il bronzo di Nesim Amsellek (SanRocchino) che centra il podio in una gara molto tattica conclusasi per lui in 3.45.78.

Splendido Enrico Vecchi (Atl. Rodengo) che centra un incredibile quarto posto sui 3000m siepi ma soprattutto ferma i cronometri a 8.40.03 nuovo fantastico primato personale e…sempre più vicino ai leggendari risultati del padre Angelo. 9.01 il tempo di Stefano Goffi (Vighenzi) per concludere la prova sulla medesima distanza,

Nativo di Gavardo e ora in pianta stabile alle Fiamme Oro, Hassane Fofana vince il titolo italiano sui 110h in un probante 13.45

Andrea Federici, tesserato in Veneto con la Biotekna conquista con i compagni di squadra il titolo tricolore su 4×100 maschile.

Tommaso Reffo (Atl. Virtus Castenedolo) conclude la sua gara di triplo maschile con un buon 15,08m.

Bravo Pietro Pivotto che, con i compagni della Biotekna, conquista la medaglia d’argento nella 4×400.

 

 

Colori bresciani sugli scudi in campo femminili con Atl. Brescia Metallurgica San Marco e FreeZone che nobilitano la manifestazione rietina con tantissimi risultati di valore,

Sofia Giobelli sugli 800 e ‘capace di correre ennesima volta sotto i 2.10 e coglie un settimo posto in 2.09.84.

Stellare la gara dei 400m dove Alice Mangione e Anna Polinari si piazzano al primo in 51.65e al secondo posto in 52.33 mentre la nostra Alessandra Bonora (Bracco) si conferma una volta in più con un buon 52.83 che le vale il sesto posto

Quinto posto in un normale 48.96 nel disco donne per Natalina Capoferri.

Settimo posto per Giada Pozzato nell’asta in 4,15m.

Prova in sordina per Veronica Crida che, nel lungo femminile, oggi salta 6,15m all’ultimo salto: speriamo di rivederla presto ai livelli che le competono.

Federica Giovanardi conclude la sua prova nel triplo donne in 11,84

Nicole Colombi coglie la medaglia d’argento nei 10km di marcia dove segnaliamo il quarto posto assoluto di Alexandrina Mihai

Carneo, Cavalleri, Niotta e Hooper i loro nomi: le quattro alfieri bresciane che vanno alla conquista del titolo nazionale della 4×100 in 45.24

Alessia Seramondi, dopo un brillante 58.56 in batteria sui 400h, pare affaticata in finale ma conclude con onore la prova in 59.14

Brava Elena Carraro che, dopo aver centrato un buon 13.23 in batteria, si conferma anche in finale centrando nuovamente lo stesso crono ma cogliendo una bellissima medaglia di bronzo.

Quarto posto assoluto, miglior promessa in gara, primato personale, record provinciale promesse migliorato di 30secondi, questa in sintesi la fantastica gara di Aurora Bado (FreeZone) sui 5000m

Altra soddisfazione in casa FreeZone col nuovo personale e sesto posto assoluto per una bravissima Roberta Vignati che blocca i crono in 10.21.04 sui 3000m siepi.

Sesto posto in 11.54 per Gloria Hooper nei 100m che mostra una condizione ritrovata.

Ultima medaglia di giornata l’argento della 4×400 per il quartetto bresciano composto da Seramondi, Meletto, Niotta e Almici.

 

Un plauso alla Atl. Brescia 50 Metallurgica San Marco per il grandioso terzo posto nella Coppa Italia femminile alle spalle dei blasonati squadroni militari.

Tante medaglie e tanti risultati interessanti per l’atletica bresciana ai campionati italiani assoluti di Rieti.

Nella gara più attesa, i 100m, Roberto Rigali (BergamoStars) si piazza settimo nella finale in 10.43 nella gara vinta da Marcell Jacobs (Fiamme Oro) in 10.12

Grandioso Andrea Federici che sui 200m coglie un prezioso terzo posto in finale con incredibile 20.80 con cui uguaglia il suo primato personale.

Una delle rivelazioni della stagione Pietro Pivotto, arriva in finale nei 400m dove, dopo una brillante qualificazione, conclude la gara in un “normale “47.12 per lui.

Anche Francesco Pernici (FreeZone) entra totalmente in una nuova dimensione di risultati: significativo il suo quarto posto oggi negli 800m in 1.48.18 che lascia ben sperare per i prossimi mondiali u20 in Colombia.

Ottimo il bronzo di Nesim Amsellek (SanRocchino) che centra il podio in una gara molto tattica conclusasi per lui in 3.45.78.

Splendido Enrico Vecchi (Atl. Rodengo) che centra un incredibile quarto posto sui 3000m siepi ma soprattutto ferma i cronometri a 8.40.03 nuovo fantastico primato personale e…sempre più vicino ai leggendari risultati del padre Angelo. 9.01 il tempo di Stefano Goffi (Vighenzi) per concludere la prova sulla medesima distanza,

Nativo di Gavardo e ora in pianta stabile alle Fiamme Oro, Hassane Fofana vince il titolo italiano sui 110h in un probante 13.45

Andrea Federici, tesserato in Veneto con la Biotekna conquista con i compagni di squadra il titolo tricolore su 4×100 maschile.

Tommaso Reffo (Atl. Virtus Castenedolo) conclude la sua gara di triplo maschile con un buon 15,08m

Colori bresciani sugli scudi in campo femminili con Atl. Brescia Metallurgica San Marco e FreeZone che nobilitano la manifestazione rietina con tantissimi risultati di valore,

Sofia Giobelli sugli 800 e ‘capace di correre ennesima volta sotto i 2.10 e coglie un settimo posto in 2.09.84.

Stellare la gara dei 400m dove Anna Polinari si piazza al secondo posto in 52.33 mentre la nostra Alessandra Bonora (Bracco) si conferma una volta in più con un buon 52.83 che le vale il sesto posto

Quinto posto in un normale 48.96 nel disco donne per Natalina Capoferri.

Settimo posto per Giada Pozzato nell’asta in 4,15m.

Prova in sordina per Veronica Crida che, nel lungo femminile, oggi salta 6,15m all’ultimo salto: speriamo di rivederla presto ai livelli che le competono.

Federica Giovanardi conclude la sua prova nel triplo donne in 11,84

Nicole Colombi coglie la medaglia d’argento nei 10km di marcia dove segnaliamo il quarto posto assoluto di Alexandrina Mihai

Carneo, Cavalleri, Niotta e Hooper i loro nomi: le quattro alfieri bresciane che vanno alla conquista del titolo nazionale della 4×100 in 45.24

Alessia Seramondi, dopo un brillante 58.56 in batteria sui 400h, pare affaticata in finale ma conclude con onore la prova in 59.14

Brava Elena Carraro che, dopo aver centrato un buon 13.23 in batteria, si conferma anche in finale centrando nuovamente lo stesso crono ma cogliendo una bellissima medaglia di bronzo.

Quarto posto assoluto, miglior promessa in gara, primato personale, record provinciale promesse migliorato di 30secondi, questa in sintesi la fantastica gara di Aurora Bado (FreeZone) sui 5000m

Altra soddisfazione in casa FreeZone col nuovo personale e sesto posto assoluto per una bravissima Roberta Vignati che blocca i crono in 10.21.04 sui 3000m siepi.

Sesto posto in 11.54 per Gloria Hooper nei 100m che mostra una condizione ritrovata.

Un plauso alla Atl. Brescia 50 Metallurgica San Marco per il grandioso terzo posto nella Coppa Italia femminile alle spalle dei blasonati squadroni militari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.