L’Atletica Paratico l’anno d’oro della società di Tengattini

L’Atletica Paratico fa ancora quattro + quattro:

l’anno d’oro della società di Tengattini

L’Atletica Paratico festeggia il suo trentunesimo anniversario con una stagione da incorniciare. Per la società di patron Ezio Tengattini il 2021 ha visto un susseguirsi di successi nei campionati italiani master della Fidal e non solo, che l’ha portata ad eguagliare il record già raggiunto nel 2018: la vittoria di tutti i quattro campionati italiani non stadia, sia al maschile sia al femminile. Uno spettacolare quattro più quattro che mai nessun altro ha centrato e che nessuno potrà superare, al massimo eguagliare.

Il 4 + 4: campionato italiano diecimila su strada, mezza maratona, corsa in montagna, cross

Campionato italiano 10 km strada master

Nella gara di casa, il 32° Grand Prix del Sebino – Paratico Tricolore, valevole come campionato italiano master km 10 su strada andato in scena domenica 23 maggio a Paratico, la società di Tengattini ha portato a casa entrambi i titoli di squadra, sia maschile sia femminile. Tra le donne, medaglie d’argento per Eva Grisoni nella SF40, per Simona Angelini nella SF45 e per Giovanna Cavalli nella SF60; bronzo per Eugenia Delbarba nella SF75. Tra gli uomini, bronzo per Pasquale Iezzi nella SM65 e argento per Vittorio Bertazzoli nella SM80.

Campionato italiano corsa in montagna master

Trasferta valtellinese, destinazione Colorina, il 26 giugno per il campionato italiano master di corsa in montagna. En plein con la vittoria a squadre sia in campo maschile che femminile. I principali singoli risultati nel dettaglio: nella SF40 seconda Monica Vagni, nella SF45 seconda Simona Angelini. Nella SF50 seconda Patrizia Tisi e terza Nives Carobbio. Nella SF55 seconda Salve Valeria Torri e terza Monica Zanga. Nella SF60 prima Giovanna Cavalli. Nella SF65 seconda Maria Grazia Boesi. Nella SF75 prima Eugenia Delbarba. Passiamo alle graduatorie maschili. Nella SM35 terzo Ramon Pangrazio, nella SM50 terzo Giuseppe Antonini e quarto Ivan Bressanelli. Nella SM55 primo don Franco Torresani, secondo Marco Premoli e terzo Filippo Bontempi. Nella SM60 secondo Lino Cicci. Nella SM80 secondo classificato Vittorio Bertazzoli. (Citiamo fra parentesi il primo posto di Lorenzo Bonomelli nella categoria promesse e il quarto di Davide Secchi nei seniores.)

Campionato italiano mezza maratona master

Il giorno 26 settembre ad Arezzo l’Atletica Paratico ha brillato nella mezza maratona della città Toscana, vincendo il titolo italiano a squadre master sia maschile che femminile. Vediamo i piazzamenti. Al femminile nella SF35 seconda Chiara Bonassi, nella SF40 seconda Eva Grisoni e terza Loretta Bettin. Nella SF45 prima Simona Angelini. Nella SF50 prima Nives Carobbio, quarta Roberta Illini. Nella SF55 prima Salve Valeria Torri, quarta Paola Mazzucchelli. Nella SF60 seconda Giovanna Cavalli. Nella SF65 quarta Maria Grazia Boesi. Nella SF75 terza Eugenia Delbarba.

Per quanto riguarda le categorie maschili, nella SM35 secondo Stefano Moraschetti. Nella SM45 primo Antonio Belotti e terzo Andrea Silicani. Nella SM50 secondo Roberto Sopini, terzo Ivan Bressanelli, quarto Alessandro Marini. Nella SM55 primo Marco Premoli, terzo don Franco Torresani, quarto Marco Luigi Gaviraghi. Nella SM60 quarto Lino Cicci. Nella SM65 quarto Pasquale Iezzi. Nella SM70 terzo Ruggero Bassanelli. Nella SM80 primo Vittorio Bertazzoli.

Campionato italiano corsa campestre master

Ultimo (doppio) campionato italiano master vinto è quello di cross corso a Palo del Colle (Bari) domenica 31 ottobre. Tra i risultati femminili, nella SF40 sale sul podio Eva Grisoni (seconda), mentre ottiene un quarto posto Loretta Bettin. La SF45 vede la vittoria di Simona Angelini. Due atlete tra le prime cinque nella SF50: Patrizia Tisi terza, Nives Carobbio quarta. Nella SF55 ai piedi del podio Salve Valeria Torri, quarta. Medaglia d’argento nella SF60 per Giovanna Cavalli, bronzo nella SF65 per Maria Grazia Boesi. Oro nella SF75 per Eugenia Delbarba, la decana della società, sempre presente alle gare, in special modo a tutti i campionati.

Per quanto riguarda gli uomini, nella SM45 terzo posto per Renato Tosi. Incetta di buoni piazzamenti nella SM50: terzo Alessandro Marini, sesto Ivan Bressanelli, nono Roberto Sopini, decimo Roberto Aguzzi. Nella SM55 medaglia di bronzo per Marco Premoli, dietro di lui (quarto) Franco Torresani; sesto posto per Giorgio Bresciani, decimo per Enrico Eula. Nella SM60 ai piedi del podio (quarto) Francesco Erli, rispettivamente nono e decimo Luigi Pierangelo Testa e Lino Cicci. Quarto posto conquistato anche nella SM65, con Pasquale Iezzi. Nella SM70 ottavo Luciano Faraguna e nono Ruggero Bassanelli. Medaglia di bronzo nella SM80 per Vittorio Bertazzoli, l’atleta più anziano della società, che ha partecipato con successo a tutti e quattro i campionati italiani non stadia.

 

Altri risultati di grande valore

Sia al mondiale che all’europeo di corsa in montagna gli atleti dell’Atletica Paratico hanno gareggiato indossando la maglia della nazionale italiana. Per l’Italia, l’Atletica Paratico ha dunque contribuito con i seguenti risultati.

Mondiali di corsa in montagna master

L’Atletica Paratico si è fatta valere anche nel contesto internazionale ai mondiali di corsa in montagna, il 4 settembre a Telfes (Austria). Al femminile, oro a squadre nella categoria SF65 con Maria Grazia Boesi e argento a squadre nella SF55 con Paola Mazzucchelli e Salve Valeria Torri. Oro a squadre anche nella categoria SF50 con Nives Carobbio. In ambito maschile oro individuale con don Franco Torresani nella SM55. Don Torresani ha vinto anche l’oro a squadre nella SM55. Oro a squadre per Cristian Badini negli SM50. Bronzo a squadre nella SM45 con Giuseppe Antonini.

Europei di corsa in montagna master

Paratico in evidenza ai campionati europei di corsa in montagna, il 18 settembre in Valtramontina. Ecco gli atleti che hanno contribuito al bottino della nazionale azzurra. In campo femminile, nella categoria SF50 argento individuale e oro a squadre per Nives Carobbio. Nella SF55 argento individuale e oro a squadre per Paola Mazzucchelli e bronzo individuale e oro a squadre per Salve Valeria Torri. Nelle SF65 bronzo individuale e oro a squadre per Maria Grazia Boesi. Fra gli uomini nella SM50 oro individuale e a squadre per Ivan Bressanelli. Nella SM60 argento individuale e oro a squadre per Lino Cicci. Nella SM55 bronzo individuale e oro a squadre per don Franco Torresani.

Campionato italiano di corsa campestre a staffetta master

Alla Festa del cross, campionato italiano master di cross a staffetta, disputato domenica 14 marzo a Campi Bisenzio (Firenze), sono arrivati due ori, due argenti e tre bronzi.

Nelle staffette 4 x 1 km ha trionfato innanzitutto il quartetto femminile che ha gareggiato nella SF45, composto da Monica Vagni, Nadia Calvi, Daniela Vassalli, Simona Angelini. Così anche per la SF50, che ha visto la vittoria di Nives Carobbio, Roberta Locatelli, Valeria Tiburzi, Patrizia Tisi. Altra medaglia femminile nella SF55, grazie al secondo posto ottenuto da Monica Tiziana Zanga, Salve Valeria Torri, Milena Linetti, Giovanna Cavalli.

Tra gli uomini, doppia medaglia nella SM45: argento per Stefano Moraschetti, Antonio Belotti, Andrea Silicani, Roberto Aguzzi e bronzo per Alessandro Marini, Roberto Sopini, Giuseppe Antonini, Renato Tosi. Terzo posto anche per Marco Premoli, Enrico Eula, Lino Cicci, Francesco Erli nella SM55 e per Pasquale Iezzi, Flavio Mangili, Luciano Faraguna, Claudio Manzoni nella SM65.

Marco Menegardi e Marco Ferrari

Fra i numerosi titoli individuali vinti in Italia e all’estero dai corridori del Paratico citiamo alcuni risultati ottenuti da Menegardi e Ferrari.

Al campionato italiano master assoluto 100 km, corso il 22 maggio all’autodromo Dino Ferrari di Imola (Bologna), il trionfo del Paratico porta il nome di Marco Menegardi, classe 1986. Una delle tante conferme della sua forza sulle lunghe distanze, che l’ha portato a tagliare per il primo traguardo anche nella 100 km di Winshoten, in Olanda, l’11 settembre (con il tempo di 6h37’09”), e alla maratona di Bologna lo scorso 31 ottobre. Quest’ultimo risultato si aggiunge ad un’altra maratona vinta dal Paratico due settimane prima: è stato Marco Ferrari a trionfare a Parma il 17 ottobre. Il 30 maggio scorso, invece, Ferrari si è piazzato sul terzo gradino del podio alla maratona di Brescia.

Campionati italiani master indoor

Citiamo anche alcuni risultati arrivati ai campionati italiani individuali master indoor (ad Ancona dal 18 al 21 marzo): Alessandro Marini ha ottenuto una medaglia di bronzo nei 3.000 metri SM50, Pasquale Iezzi si è fermato ai piedi del podio sia nei 1.500 metri SM65 sia nei 3.000 metri.

Il commento conclusivo

L’Atletica Paratico conclude: «Ringraziando gli atleti, gli enti e gli sponsor che ci hanno sostenuto, diamo l’arrivederci al 2022. L’auspicio è che gli sviluppi della pandemia ci consentano di tornare alla normalità delle gare e dell’attività agonistica. A tutti quanti un sincero augurio di buon anno».

Un grosso plauso ad una eccellenza atletica bresciana come l’Atl Paratico viene anche dal presidente del CP FIDALBRESCIA Rolando Perri :”Orgoglioso di tutti i fantastici risultati ottenuti dalla societa’presieduta da Ezio Tengattini nel 2021: un nostro fiore all’occhiello. Ho notato tanta strutturalita’e una grande capacita’di studio e gestione del calendario. Tutti questi successi sono merito di atleti fortissimi ma anche , al tempo stesso , saggiamente stimolati dal presidente per raggiungere obiettivi comuni e sentiti da tutti. Nell’Atl.Paratico vedo ogni volta quella incredibile voglia di fare gruppo e squadra per raggiungere un risultato comune: la vittoria. Complimenti a tutti!. “

 

1 thought on “L’Atletica Paratico l’anno d’oro della società di Tengattini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *