Archivi categoria: Risultati

Finalmente Migliorati: 1’48″68 negli 800 negli USA

La notizia è arrivata direttamente da un messaggio vocale di Stefano Migliorati dagli Stati Uniti impegnato in una gara sugli 800 mt. Per l’atleta della San Rocchino è finalmente arrivato il nuovo record provinciale assoluto con il tempo finale di 1’48″68 (precedente sempre suo di 1’48″83 del 2015). Dopo alcuni test indoor era il primo obiettivo stagionale rincorso da alcuni anni. Nella gara passaggio solitario nei 400 con il tempo di 52″8. (nella foto Migliorati a Rieti 2015)

2° Dreams Meeting con più di 600 atleti; show Virtus Castenedolo, ma vince il Chiari

Grandissima affluenza al “II Dreams Meeting” intitolato a Davide Boroni in quel di Chiari nel pomeriggio, e soprattutto serata di domenica 2 Aprile. Gara che ha dato il via al calendario in pista 2017, con tantissimi atleti di tutte le categorie, dagli esordienti ai Senior over35, comunemente chiamati Master. Nella fresca giornata clarense il Trofeo individuale e a squadre ha toccato un numero elevatissimo di partecipanti con l’organico giudici di gara, costretti a un tour de force non indifferente, ma con un prova “dignitossisima” senza pesanti ritardi ne complicazioni. 640 è il numero di atleti che si sono dati battaglia nelle intense ore della manifestazione rappresentanti di ben 60 squadre, provenienti dai posti più lontani, come Tirolo e Valtellina. Il memorial e il Trofeo se lo aggiudica la squadra di casa, l’Atletica Chiari con 31193 punti rappresentata da 45 atleti. Continua la lettura di 2° Dreams Meeting con più di 600 atleti; show Virtus Castenedolo, ma vince il Chiari

Favalli e Bellini: le ragazze d’argento del cross bresciano

Giulia Bellini (foto Colombo/FIDAL)

Ai Campionati Italiani di Corsa Campestre che si sono disputati nel week-end dell’11 e 12 marzo scorso a Gubbio l’atletica bresciana è stata premiata con due argenti al femminile, di due giovani fanciulle, che stanno ottenendo numerosi successi in questo inizio di stagione. Visto l’andamento della stagione dovevano essere tre, compresa Elisa Ducoli, che però ha avuto dei problemi durante la gara e non è riuscita a mantenere le prime posizioni, arrivando alla fine al  22° posto, che non era nelle previsioni. Il trio Free-Zone ha comunque conquistato due argenti. Nulla ha potuto la piccola Sophia Favalli nel duello con Nadia Battocletti, nettamente la più forte, giunta con 26″ di vantaggio. Pe Sophia bastano invece 4 secondi per anticipare sul traguardo l’atleta romana Beatrice Mallozzi. 50° posto per Caterina Barilari (Brixia Atletica 2014 A.S.D.). Nell’altra gara d’argento, quella delle Cadette, è Giulia Bellini a salire sul podio superata per pochissimo (solo 1 secondo) dalla compagna di regione Irene Arlati. Nella gara Cadetti in gara anche Barba Elia (Villanuova’70) he ha chiuso con il 92° posto. Nella gara Allievi 18° posto per Enrico Vecchi dell’Atl. Rodengo Saiano, nella gara vinta dal favoritissImo Luca Alfieri, altro lombardo della P.B.M., e 34° per Simone Gobbi della Robur Barbarano. Continua la lettura di Favalli e Bellini: le ragazze d’argento del cross bresciano

Italiani Cross Master: 4 titoli individuali e Atl. di Lumezzane CSP al vertice nelle donne

Patrizia Tisi

Festa bresciana a Marina di Ugento, in provincia di Lecce. Nel Campionato Italiano di Corsa Campestre Master del 5 marzo scorso, trionfo in campo femminile dell’Atl. di Lumezzane CSP con il terzo posto dell’Atl. Paratico. Lumezzane che sfiora il bis superati nel maschile per soli tre punti dalla Cambiaso Risso Running Team Genova. Sui 20 titoli in palio ben 4 finiscono in terra bresciana. Nel maschile successo di Guerino Ronchi (Atl. di Lumezzane CSP) nella categoria SM65. Tre i successi invece in campo femminile grazie all’ex azzurra di Cross Patrizia Tisi (SF45) del Paratico e alle due portacolori del Lumezzane CSP, Enrica Carrara (SF50) e Donata Torcoli (SF70).

Master Indoor: in vetta tra gli uomini ancora Virtus Castenedolo; seconde le donne; 26 titoli individuali

L’Atl. Virtus Castenedolo (FotoGP/FIDAL Marche)

E’ ancora Virtus Castenedolo! Anche il 2017 incorona la squadra bresciana ai vertici Master uomini Indoor. Ad Ancona nello scorso week-end del 24/25/26 febbraio 2017 la squadra capitanata da Francesco Baiguera e del Presidente Giulio Lombardi  ha avuto ragione dei veneti della Biotekna. Secondo posto invece per la squadra femminile dietro la Romatletica Salaria Village. Ma veniamo ai titoli conquistati dagli atleti bresciani tra cui spicca il Salto in Alto di Monica Buizza (Virtus) che ha ottenuto anche la miglior prestazione Italia SF50 con 1,50 superando 1,49 fatto registrare dalla compagna di squadra Stefania Rossetti. Continua la lettura di Master Indoor: in vetta tra gli uomini ancora Virtus Castenedolo; seconde le donne; 26 titoli individuali

Capoferri d’argento a Rieti nel Disco tricolore invernale

Natalina Capoferri (foto Elio Pancera/FidalLombardia)

Per soli 23 centimetri non centra il bis tricolore la nostra miglior lanciatrice, Natalina Capoferri dell’Atl. Brescia 1950. Questo nei Campionati Italiani Invernali di Lanci che si sono svolti a Rieti il 25 febbraio 2017. Per l’atleta di Roccafranca allenata da Alessandro Frigeni, arriva la misura di 52.69 al quinto lancio, ma non basta a superare l’unico lancio valido, il primo, di Valentina Aniballi dell’Esercito. Natalina sarà inoltre premiata all’annuale Festa della donna organizzata dal Comune di Brescia l’8 marzo 2017 per rappresentare tutte le atlete bresciane. Tornando ai lanci invernali troviamo un’altra bresciana piazzate nelle finali. Nel Giavellotto assoluto donne ha chiuso all’8° posto la compagna di squadra di Natalina, Roberta Molardi, con la misura di 44.35.

Assoluti Indoor: Fofana e Jacobs d’oro; argenti per Falocchi, Bortoli e Pasquale

Fofana Hassane nei 110 hs (foto Colombo/Fidal)

Due grandi prestazioni per due ex atleti bresciani ora arruolati, a cominciare da Hassane Fofana delle Fiamme Oro, che vince una splendida gara sui 60 ostacoli, con il personale di 7.73 abbassato di 2/100, prenotando il biglietto di sola andata per Belgrado (in batteria corre in 7.95). Forse la gara più bella di sempre nella specialità del salto in lungo maschile, dove ben 3 atleti hanno superato il muretto degli 8 metri. Nel magnifico trio troviamo i due favoriti Marcell Jacobs sempre Fiamme Oro e Andrew Howe, ma soprattutto la giovane promessa, gia campione italiano Assoluto a Torino nel 2015, Filippo Randazzo. Continua la lettura di Assoluti Indoor: Fofana e Jacobs d’oro; argenti per Falocchi, Bortoli e Pasquale

Zobbio ad un passo da Howe nei 200; Favalli regina dei 1000 metri

Zobbio e Favalli (foto Renai/Fidal)

3 medaglie è il bottino della trasferta bresciana nella terra marchigiana di Ancona, durante i campionati italiani Allievi arrivati alle 41° edizione, ma andiamo per ordine. Brescia si presenta con 8 società, in rappresentanza di esse, 20 atleti individuali e un totale di 35 presenze gare (incluse tre staffette). I finalisti (o comunque gli atleti che rientrano nei canonici 8 migliori atleti) sono 6. Tutti velocisti e mezzofondiste, a dimostrazione che quest’anno i settori salti e lanci sono stati un po’ carenti per quanto riguarda la stagione indoor. Mvp della due giorni di gare sicuramente, David Zobbio della Brixia Atletica, con un crono sui 200 da seconda miglior prestazione italiana di sempre dietro al “solito” Andrew Howe. 21.77 per il ragazzo di Concesio allenato da Marinella Signori, che dopo aver corso una batteria ariosa e in assoluta scioltezza con 21.98 si candida subito come grande favorito, opposto a lui solo Ianes. Continua la lettura di Zobbio ad un passo da Howe nei 200; Favalli regina dei 1000 metri

Padova forza 9, personali per Atchori, Righettini e Cordella; Oro a Saronno per Adu e tanti podi

Alexis Atchori (da il Coach)

Sabato 28 e domenica 29 gennaio 2017 sono andati in scena a Padova i campionati italiani di prove multiple per tutte le categorie, eptathlon per gli uomini e pentathlon per le donne. Copertina a Alexis Atchori della Virtus Castenedolo che si prende il palmares di miglior atleta bresciano in gara assoluta con il nuovo personale di 4733 punti, migliorando sensibilmente nell’alto con 1.80, nel peso con una spallata da 12.48 e nel lungo con 6.54. Il ragazzo di Travagliato allenato da Andrea Uberti approda al nono posto. Continua la lettura di Padova forza 9, personali per Atchori, Righettini e Cordella; Oro a Saronno per Adu e tanti podi

Super Falocchi e Pasquale si vestono Europei; vincono anche Herrera Abreu, Cherubini e la 4X200 Brixia Promesse; Jacobs vola a 8.07 nel lungo

Lucia Pasquale beffa la Folorunso (foto FIDAL/Renai)

Eccellente Christian Falocchi della Brixia nella gara di salto in alto promesse dove vince l’oro con un salto che va oltre le aspettative dei più ottimisti della rete e della pista, 2.25. Sul tetto europeo di categoria e quinto al mondo assoluto. Dopo aver abbandonato gli avversari a 2.08, si ritaglia la strada verso la gara forse più bella della sua carriera fin qui. Già con 2.22 al terzo tentativo siglava il record personale. Nemmeno a dirlo, e dopo pochi minuti valica il muro dei 2.25 al primo colpo, strappando il pass per i futuri campionati europei di Belgrado, sicuramente l’uomo copertina bresciano di queste Indoor. Gli ori sono di casa nella Brixia, anche con Lucia Pasquale che nella finale dei 400 metri under23 compie un’impresa delle sue, superando nel rettilineo finale la più accreditata Ayomide Folorunso con un sontuoso personale di 53.24, anche qui centrato il pass per Belgrado. Per Lucia arriva il terzo miglior tempo di sempre italiano di categoria indoor, diventando anche la miglior promessa europea 2017. Per entrambi primo posto nelle graduatorie assolute dell’anno. Oro un pò meno inaspettato Continua la lettura di Super Falocchi e Pasquale si vestono Europei; vincono anche Herrera Abreu, Cherubini e la 4X200 Brixia Promesse; Jacobs vola a 8.07 nel lungo

Falocchi sull’olimpo del Salto in Alto con 2,21; Grandi prove per i velocisti Brixia, saltatori Virtus e doppietta 1500 – 3000 delle Zanne

Il salto di Cristian Falocchi

Continua così il bellissimo momento di Christian Falocchi (Brixia) con cui aggiunge dopo giusto 7 giorni 7 centimetri di qualità al suo già eccellente 2.14 della settimana scorsa. Si regala un 2.21 che lo porta ad ex aequo con Silvano Chesani sul tetto d’Italia. Con questo risultato il saltatore allenato da Motta si innalza al secondo posto provvisorio in Europa e decimo mondiale (atleti russi esclusi), mettendosi al collo anche la medaglia d’oro lombarda Under23. Sempre nell’alto si laurea campionessa regionale Junior con il personale limato di un centimetro Greta Seneci (Atletica Brescia) risalente a Bressanone lo scorso anno, con un buonissimo 1.67 che la mantiene nelle migliori posizioni italiane in vista dei futuri campionati individuali (lei che è anche multiplista). Continua la lettura di Falocchi sull’olimpo del Salto in Alto con 2,21; Grandi prove per i velocisti Brixia, saltatori Virtus e doppietta 1500 – 3000 delle Zanne

Super Free-Zone con Losio e Bottarelli al Cross di Bedizzole e al Campaccio con Allieve e Cadette

Marco Losio guida il gruppo

È iniziata la stagione 2017 con due Cross il giorno della Befana,il 6 gennaio. Al Campaccio i “big” del cross, a Bedizzole la rassegna provinciale classica. Sono Marco Losio e Sara Bottarelli con la maglia Free-Zone i due vincitori del Cross di Bedizzole. Free-Zone che si conferma anche al Campaccio con la vittoria tra le Cadette del nuovo arrivo Giulia Bellini, compagna di allenamento di Elisa Ducoli e Sophia Favalli, entrambi all’esordio nella categoria Allieve. Per loro il podio con il secondo e terzo posto dietro all’imprendibile Nadia Battocletti (anche se Elisa ha tenuto lo stesso passo nell’ultimo giro). Settimo posto per Vanessa Campana dell’Atl. Brescia 1950. Tra gli Allievi 8° posto per Enrico Vecchi dell’Atl. Rodengo Saiano. Tra i Cadetti 5° posto di Elia Barba del Villanuova’70. Nelle Ragazze Continua la lettura di Super Free-Zone con Losio e Bottarelli al Cross di Bedizzole e al Campaccio con Allieve e Cadette

Supercoppa donne: è ancora Atl. Brescia 1950 per il quarto anno consecutivo

Sono state ufficializzate le classifiche definitive della Supercoppa per Club e per il quarto anno consecutivo in campo femminile trionfa l’Atl. Brescia 1950. Gli ultimi importanti 17 punti sono stati portati dalle ragazze della Marcia che hanno vinto il titolo italiano Promesse/Seniores. Gli altri risultati di prestigio i titoli italiani Juniores sia nel Cross e nella Corsa in Montagna, senza dimenticare l’importante quarto posto nella finale Oro  e il secondo posto nella Combinata Indoor. Il distacco è stato abbondante nei confronti dell’Atletica Vicentina: 141 a 124. Per l’Atl. Brescia 195 da segnalare anche i risultati delle atlete ai recenti Campionati Europei di Cross che si sono svolti a Chia: nelle Seniores 45° posto per Sara Dossena, nelle Under20 il 40° posto di Federica Zanne e il 42° della gemella Giulia.

Dalle 4 leonesse in maglia azzurra a Chia ai Master mondiali D’Agostino e Buizza; nella 100 km mondiale ritiro pe Ferrari

spagnolichiara2016
Chiara Spagnoli

Sorride l’atletica bresciana del cross con ben 4 atlete convocate per rappresentare l’Italia nei Campionati Europei di Cross che si svolgeranno a Chia in Sardegna. Tutte e 4 portano la maglia dell’Atl. Brescia 1950. Sono tre bresciane pure, le due gemelle Zanne (Giulia e Federica) tra le Under 20 e la camuna Chiara Spagnoli nelle Under 23 e la bergamasca Sara Dossena. Grazie ai loro importanti risultati negli ultimi cross nazionali si sono guadagnate la partecipazione a questo importante evento europeo. Meritano una menzione anche due atleti Master che si sono distinti nel Campionato Mondiale di categoria che si è svolto a Perth a cavallo dei mesi di ottobre e novembre. Entrambi sono dell’Atl. Virtus Catenedolo. Negli 800 mt Continua la lettura di Dalle 4 leonesse in maglia azzurra a Chia ai Master mondiali D’Agostino e Buizza; nella 100 km mondiale ritiro pe Ferrari

Apoteosi bresciana con 4 ori, 3 argenti e 1 bronzo a Cles: Adu, Soltan, Favalli e Ducoli i favolosi 4

cadetti-e_cles2016
Ducoli, Soltan, Adu e Favalli (foto COLOMBO/FIDAL)

E’ trionfo lombardo a Cles nella spedizione “Criterium Cadetti” arrivata all’edizione numero due nella cittadina trentina. Lombardia che come abbiamo detto si aggiudica l’oro dopo il secondo posto rimediato a Sulmona lo scorso anno, questa volta si fa largo tra le rappresentative con otto medaglie d’oro, tra cui ben 4 bresciane. Non poteva che essere così, per la Free Zone che nel mezzofondo ha saldato 3 medaglie, grazie a due ori nei 1000 e nei 2000 femminili e un secondo posto sui 1000 maschili. I “big three” sono Sophia Favalli che corre la gara più veloce in 2.56.15, annichilendo la compagna di squadra Marsigliani con tre secondi di anticipo sul cronometro. Medaglia d’argento per Filippo Squassina sulla stessa distanza, che risale la china degli accrediti da sesto a secondo con 2.43.71 a poco dal primo, aggiudicandosi la bagarre con il favorito Haida, che chiuderà terzo. Continua la lettura di Apoteosi bresciana con 4 ori, 3 argenti e 1 bronzo a Cles: Adu, Soltan, Favalli e Ducoli i favolosi 4