Cazzavacca e Rovetta Campioni Regionali Assoluti; assoli Virtus e Brixia tra Bergamo e Saronno, Loda d’argento

Rovetta nel triplo (foto COLOMBO/Fidal)

Nell’ultimo squarcio di stagione indoor, almeno per quanto riguarda il panorama lombardo, sono andata in scena i poco attesi Campionati Regionali Assoluti, con un bassissimo numero di partecipanti. Probabilmente per via del periodo infelice in cui sono stati inseriti. Quindi copertina ai salti bresciani, che nelle 6 gare del weekend hanno raccolto ottimi risultati. Nella giornata di sabato Chiara Loda (Atletica Brescia) torna ad affacciarsi su ottime misure, saltando al primo tentativo 1.66 che rappresenta anche il miglior salto stagionale. Il suo 2017 è iniziato a 1.61 ed ora sta andando via via migliorando gara dopo gara. Medaglia d’argento per lei, ad ex aequo con Passerini e Calastri, gara vinta da Maria Teresa Rossi della Geas.

Brixia sul podio nel lungo femminile con Paola Ercoli “medagliata” di bronzo con 5.37, nella gara che ha incoronato per la prima volta Cuesta Adanis dell’Atletica Rigoletto. Buona la stagione indoor per Paola, che in occasione dei Campionati italiani Under23 ha saltato 5.61. In finale con lei, ma al sesto posto troviamo Erika Gull della Virtus Castenedolo, con 4.97. La gara della giornata è sicuramente il lungo uomini con ben 4 atleti bresciani nei primi 8 (anche se la finale si è disputata in 10 grazie ai “fuori regione”). La cronaca della gara recita un assolo di Busu (Atletica Meneghina) dal primo al quinto salto con 7.07 come miglior risultato. Si modifica tutto nell’ultimo tentativo quando Dominique Rovetta (Brixia) dal quarto posto si porta al secondo provvisorio con 6.77, e viene “riscalzato” da Riccardo Cazzavacca (Virtus) che con un fantastico balzo si proclama vincitore della gara con un geniale 7.09 e Pb indoor eguagliando quello all’aperto. Per Riccardo, regionali terreno di conquista, dopo l’oro tra le promesse arriva l’oro anche tra gli Assoluti, il primo della sua carriera. In finale con loro si sono prodigati anche Angelo Tellaroli del Carpenedolo, settimo lombardo con 6.48 a soli 3 cm dal personale indoor e Luca Piovani sempre del Castenedolo con 6.43 all’ultimo salto, non lontano anche lui dal Pb indoor. In gara con loro era presente anche Andrea D’Amore, il futuro azzurro Junior di Halle che si ferma a 6.18, in rodaggio pre nazionale. Domenica mattina a Saronno nel salto triplo, grande prova di Agliati (Lecco Colombo) che si tiene in testa alla gara fino all’ultimo salto quando Dominique Rovetta lo sorpassa con 14.91 contro 14.82, la risposta del ragazzo di Lecco non arriva e Dominique si laurea Campione Regionale Assoluto indoor per la quarta volta su nove totali. Buonissimo sesto posto con personale per Tommaso Reffo della Virtus Castenedolo con 13.20. Nel prossimo weekend a Belgrado e ad Halle in Germania si distingueranno i nostri atleti bresciani e non in maglia azzurra, occhio quindi a Marcell Lamont, Hassane Fofana e Chritian Falocchi.

Dominique Rovetta per Fidal Brescia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.