Il signore dei 300: il ritorno di Zobbio; al Dreams Meeting Capoferri e Gosio protagonisti.

Secondo weekend di gare in pistain giro per la penisola, mentre in alcune città italiane si svolgeva l’annuale “Vivicittà”, manifestazione podistica arrivata alla 35esima edizione.
In campo bresciano ottimo l’inizio di David Zobbio della Brixia Atletica sui 300 piani a Rovereto nel meeting di apertura, sulla velocissima pista trentina arriva un sonoro 34.20 che scansa il suo primato da cadetto con cui annichilì tutti gli avversari vincendo la gara. Dopo le buone uscite quest’inverno e una Finale B sui 200 Junior, fresco di raduno nazionale mette subito le cose in chiaro chiudendo davanti a tutti. Da segnalare ilcompagno Andrea Federici, che sui 150 metri esordisce in 16.24. Continua migliorare a Olgiate Olona, nel bellissimo scenario, Francesca Faustini della Free Zone sui 1500 dopo il tempo della settimana scorsa si diletta a 3:55.95, lasciando la Junior RafikiSahili (Brixia) due posizioni più in là al quarto posto con 4:58.16. Anche Andrea Albanesi (Free Zone), riesce a farsi notare con 4:06.42, giungendo terzo al traguardo. Continua l’inseguimento al minimo per gli italiani di Ivan Garda della Brixia nei 400 ostacoli; questa volta dovrà accontentarsi di un 58.02. Il clou della settimana arriva dal nostro Dreams Meeting; in occasione sono accorsi a Chiari circa 580 atleti provenienti dalla provincia e dintorni, distribuiti in quasi tutte le categorie giovanili e assolute. Grazie alla partnership con Radio Vera, la manifestazione è riuscita ad aver più risonanza del previsto, spingendosi oltre al panorama atletico.  Eccellente l’inizio di stagione per Paolo Gosio (Atletica Vallecamonica) che sotto la giurisdizione di Innocente Agostini continua a stupire con un grandioso 14.05 sui 100 ostacoli. Anche se molto acerbo dimostra di avere grandissime doti anche nelle gare veloci con le barriere. Vince i 300 metri in 37.79, dimostrando di essere senza dubbio uno dei migliori cadetti di Brescia. Non conosce sconfitta anche ElisagiuliaGilberti (Atletica Valtrompia) nel lungo che lo archivia subito al primo salto con 4.86 alla prima gara dell’anno nella specialità, ottenendo anche il personale. Più “soft” il 400 di Alessandra Bonora dell’Atletica Rodengo Saiano che riesce a vincere la gara in scioltezza, grazie ad un buon 56.34.  Mvp della giornata è senza, ombra di dubbio, Natalina Capoferri che veste la maglia dell’Atletica Brescia con il suo lancio del disco a 50.04. Per lei miglior prestazione della giornata e del weekend bresciano, con i suoi 952 punti si aggiudica la gara davanti alla giovane scalpitante compagna di squadra e di allenamenti, Veronica Rossetti che si ferma a 42.73 (820 punti) nella gara con il contenuto tecnico più alto della manifestazione. In casa Brixia arrivano i migliori risultati nel Triathlon Allievi, grazie a Younis Adam che vince i 100 metri con un buonissimo 11.25 alla prima uscita della sua vita su questa distanza, e il campione regionale di categoria IonSoltan che scalza gli avversari al primo salto con un sontuoso 6.77 (+2.3), palesando fin da subito un eccellente stato di forma. Vincerà poi la prova multipla insieme al giavellotto con 1841 punti. Tra gli assoluti, giunge terzo l’alfiere del Carpenedolo Angelo Tellaroli con 1766 punti. Anche la Virtus Castenedolo sfoggia la sua miglior atleta donna Joan Adu, che riesce ad aggiudicarsi la bagarre finale con 1673 punti, staccando la coetanea Andreanna Finco (Atletica Lonato) di 266 punti che arriva terza. Dopo aver vinto il lungo con 5.15 si ritira Silvia Taini (Brixia) vanificando ogni speranza di poter aggiudicarsi la multipla. Mattia Musetti (Robur Barbarano) e Lorenzo Betella (Atletica Chiari) vincono il BiathlonRagazzi A e B rispettivamente con 1396 e 1081 punti. Tra le coetanee vince Naomi Ouedraogo del Motus Castegnato con 1412 punti, grazie agli 11.50 nel getto del peso con cui distacca le avversarie nell’insieme delle due gare. DwaitMaffazioli (Motus) e Thomas Mori (Virtus Castenedolo) vincono il Biathlon tra gli esordienti, mentre al femminile vincono Nicole Murtas (Corrintime) e Giulia Vezzoli (Atletica Chiari).

Rovetta Dominique per Fidal Brescia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.