Trofeo Nasego ad Alessandro Rambaldini

“Rambo” al traguardo

Il 12 e 13 maggio a Casto sono state delle giornate importanti per la corsa in montagna. Gli appassionati di questa specialità hanno potuto partecipare al Trofeo Nasego, manifestazione nata nel 2002, divenuta sempre più importante nel tempo grazie all’impegno del Circolo Anspi ABCF Comero che opera in collaborazione con la Promosport Valli Bresciane. Dal 2015 questo trofeo è entrato nel calendario nazionale delle corse in montagna e la manifestazione è valsa negli ultimi anni come prova unica del Campionato Italiano Lunghe distanze e Km verticale. Il primo evento in programma è stato il Nasego Vertikal svoltosi il sabato su un percorso di 3.7 km con partenza da Casto, arrivo in zona Rifugio Nasego e un dislivello di 1000m che ha visto la partecipazione di 100 atleti. Il più veloce è stato Facchini Patrick, S.A.Valchiese, in 36:14. Alle sue spalle Perkmann Hannes, Sportler Team, in 37:01. Chiude il podio Dematteis Bernard, della società bresciana Corrintime, staccato di 58 secondi dal primo. Tra le donne la vittoria è andata alla romena Dragomir Denisa, Valetudo Serim, salita in 45:10. A quasi due minuti giunge Bianchi Ilaria, La Recastello Radici, e Compagnoni Elisa, Atl. Alta Valtellina, in 47:50. Prima bresciana Bani Barbara, Free-Zone, sesta assoluta in 50:58. La 17^ edizione del Trofeo Nasego si è svolta domenica mattina con partenza da Casto su un tracciato di 21.450 km caratterizzato da un dislivello in salita di 1282m e in discesa di 998m con il passaggio per il rifugio Nasego e l’arrivo in località Famea. Tra i 114 arrivati, Rambaldini Alessandro, Atl.Valli Bergamasche, si è aggiudicato la gara in 1h37:01. Staccato di 55 secondi è arrivato il keniano Kosgei Isaac Toroitich, Tgw Zehnkamf Union. Terzo il compagno di squadra di Rambaldini, Cagnati Luca in 1h38:09. Primo atleta bresciano Dematteis Bernard giunto quinto assoluto in 1h39:11 e vincitore della combinata con il Vertikal. Tra le donne la vittoria è andata a Gaggi Alice, La Recastello Radici, 1h55:14 davanti di oltre un minuto alla romena Dragomir Denisa e alla britannica Tunstall Sarah, Kendal AAC, giunta in 2h00:17. La prima atleta bresciana è stata Bani Barbara quinta assoluta e seconda italiana in 2h04:48. Bani è giunta seconda nella classifica combinata con il Vertikal dietro alla romena Dragomir.

di Emanuela Pagan per Fidal Brescia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *