Cellatica incorona Sonzogni e Collinge; splendido Enrico Vecchi negli Juniores

Enrico Vecchi

Domenica scorsa, 20 gennaio 2019, sui prati di Villa Breda a Cellatica si è svolta la prima prova del CdS di Corsa Campestre Regionale. Ottima l’organizzazione dell’Atl. Cellatica e dell’Atl. Rodengo Saiano Mico, che hanno unito le forze per offrire una straordinaria giornata di Atletica. La gara più attesa, l’ultima in programma, era quella dei 10 km uomini dove si è confermato al vertice (come lo scorso anno a Martinengo) il bergamasco Pietro Sonzogni dell’Atl. Valle Brembana, il figlio di Nives Carobbio protagonista nella gara Master con il 4° posto. Secondo posto staccato di 15” l’ex compagno di squadra Hicham Kabir, atleta che ha gareggiato con la nuova maglia del San Rocchino e che ha vinto il titolo provinciale Assoluto. Sull’ultimo gradino del podio Riccardo Mugnosso della DK Runners Milano. Ai piedi del podio l’atleta di casa Abdellatif Batel. Per gli altri bresciani da segnalare il 9° posto del Campione del Mondo di Corsa in Montagna Lunghe Distanze Alessandro Rambaldini (Atl. Valli Bergamasche Leffe) el’11° di Marco Zanoni della Pellegrinelli. Nella classifica di società è seconda la San Rocchino dietro alla DK Runners Milano per soli 2 punti. Nella gara donne successo a squadre per la Free-Zone con 1 punto di vantaggio sulla Recastello Radici Group. Successo individuale per la campionessa di Corsa in Montagna Emily Grace Colinge dell’Atl. Alta Valtellina, con ben 1’ di vantaggio su Roberta Ciapini della Recastello. Terzo posto per Silvia Radaelli con la maglia Free-Zone ela maglia di Campionessa Provinciale. Bene al 6° posto l’atleta di Ome, Barbara Bani (sempre Free-Zone) con la compagna di squadra Silvia Casella al 14° posto. Nel mezzo all’11° Clara Faustini della FO Running Team. Nella gara Juniores, la più emozionante per quanto riguarda la nostra provincia, c’è stato il podio tutto bresciano grazie allo splendido assolo in solitario di Enrico Vecchi dell’Atl. Rodengo Saiano Mico (anche per lui titolo provinciale di categoria) che ha lasciato a 44” il compagno di squadra, Marco Zoldan, autore di uno splendido finale di gara dove ha recuperato molte posizioni. Insieme a loro sul terzo gradino del podio Simone Gobbi della Free-Zone. Per le due squadre bresciane la possibilità di ben figurare ai Campionati Italiani. Per l’Atl. Rodengo Saiano Mico anche il 9° posto di Matteo Rosa, seguito dal 10° di Giovanni Carli della Free-Zone. Nella pari gara femminile il secondo posto di Elena Ghidini (Atl. Brescia 1950) alle spalle di Laura Pellicoro (Bracco Atletica) staccata di 19”. Nelle prime dieci con il 9° posto troviamo anche Rafika Sahili della Brixia Atletica 2014 SSD SRL con la compagna di squadra Sewo Solane al 17°. Nella gara Allievi vinta dal bergamasco Moad Razgani (Atl. Bergamo 1959 Orio Center) il primo bresciano, vincitore del titolo provinciale, è stato il Campione Italiano Cadetti dei 2000 mt siepi Matteo Carasi della Free-Zone, con i compagni di squadra Rida Kamal Idrissi e Edon Ponik, rispettivamente al 15° e al 19° posto. Terzo posto a squadre per la Free-Zone. Nella gara Allieve troviamo sul podio l’atleta camuna Paola Poli (Atl. Vallecamonica) staccato di soli 3” dalla vincitrice Angelica Prestia della Bracco Atletica. Secondo posto per Susanna Dossi della Pro Sesto Atletica. Alle ore 09.00 il via alle gare con le Master donne, con la splendida vittoria di Enrica Carrara dell’Atl. di Lumezzane, che si conferma nonostante l’anagrafica al vertice del mezzofondo master bresciano. Dietro di lei con un distacco di 18” una delle più forti atlete bresciane di sempre, capace in passato di vincere ben 4 titoli italiani di Corsa Campestre. Parliamo di Patrizia Tisi con la maglia del Paratico. Sul terzo gradino del podio Lia Tavelli dell’Atl. Lonato. Ai piedi del podio Nives Carobbio del Paratico che vedrà poi vincere il figlio nella gara Seniores. Ancora Paratico con Valeria Tiburzi al 5° posto e Vagni Monica al 7°. In mezzo a loro Sonia Bracchi della Rebo Gussago. Tra i maschi over 50 vittoria di Riccardo Morandi della Falegnameria Guerrini, che ha staccato tre atleti del Paratico di 7”: Roberto Sopini, Filippo Bontempi e Giorgio Bresciani. Nella gara SM35/SM40/SM45 il successo di Renato Tosi del Paratico con soli 2” di vantaggio sul bergamasco del Lumezzane Danilo Bosio. Terzo posto per Claudio Del Moro del Paratico. Ai piedi del podio i due atleti della Falegnameria Guerrini, Gabusi Noè e Alessandro Massardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.