Atletica Brescia 1950 Metallurgica San Marco Campionesse d’Italia indoor

BRESCIA D’ORO

 

 

 

 

 

Quattro Oro, quattro Argenti, un bronzo e tantissimi ottimi piazzamenti, sono il bottino bresciano ottenuto ad Ancona ai Campionati Italiani Indoor, riservato alle categorie Juniores e Promesse. A questo aggiungete il doppio scudetto al femminile, ottenuto da Atletica Brescia 1950 Metallurgica San Marco ed avete la fotografia limpida del trionfo di Brescia in terra marchigiana.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per quanto riguarda gli Ori, applausi a Rebecca Mihalescul, Juniores di Atletica Brescia 1950 Metallurgica San Marco, capace di vincere la gara del Salto in Alto con il salto decisivo a 1,80 mt. Per l’atleta, allenata da Arturo Clementel, una conferma del grande valore tecnico dimostrato in questi anni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il secondo Oro è per la sua compagna di società, Alexandra Almici. La quattrocentista della Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco ha sorprendentemente vinto la sua gara grazie ad una finale tutta in attacco che ha lasciato poco alle avversarie. La conferma della grinta, tenacia e voglia di successo che Alexandra ha dimostrato a chi la segue, in particolar modo al suo tecnico Andrea Dell’Angelo. Per lei un miglioramento di oltre un secondo in questa edizione vinta in 56”27.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il terzo oro in casa Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco, arriva grazie alla staffetta 4x1giro Promesse. Cavalleri, Polinari, Rodiani e Melon hanno sbaragliato la concorrenza chiudendo in 1’39”21, lasciando le avversarie a oltre due secondi. E pensare che nel quartetto iniziale era prevista la presenza della Crida, fermata da un problema muscolare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il quarto Oro bresciano arriva dallo Juniores della Free Zone Francesco Pernici. Il fortissimo atleta camuno, oramai, non sorprende più, ci regala continue conferme. L’anno scorso, tra gli Allievi ha trionfato sia ai Campionati Indoor sia in quelli Outdoor. Ora, passato di categoria, ha fatto capire agli avversari che non c’è molto per loro. Gli 800 mt sono ancora suoi anche quest’anno. Francesco ha chiuso a braccia alzate in 1’54”14. Gli argenti sono tutti firmati dalle atlete di Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco.

 

 

 

 

 

Nella categoria Promesse, secondo gradino del podio per Giada Pozzato (3.90 nel Salto con l’Asta), Veronica Crida (6.30 nel Salto in Lungo), Anna Polinari (53”55 nei 400 Mt) e Chiara Melon (7”42 nei 60 mt).

Il bronzo bresciano, arriva, con sorpresa, grazie ad una atleta già abituata ai podi nazionali ma arrivata ad Ancona senza molte pretese. La soddisfazione arriva da Alessia Seramondi, capace di salire sul terzo gradino del podio nei 60Hs Juniores, grazie ad una bellissima finale corsa in 8”72.

A queste medaglie, aggiungiamo i quarti posti conquistati da Martina Leorato ( Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco) nel Salto in alto Promesse con 1.80 mt, da Michele Falappi (Atl. Chiari 1964 Libertas) nei 400 mt Promesse con 48”29. Tra le Juniores, quarto posto finale per la Staffetta 4×1 Giro di Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco (Franchi, Iddrissou, Almici e Seramondi) chiusa in 1’42”94.

Al termine delle due giornate, un grande applauso a tutte le nostre atlete ed atleti e Standing Ovation per Atletica Brescia 1950 Metallurgica San Marco dominatrice in campo femminile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *