Tanti Master a Mantova, In grande spolvero il ritorno di Vecchi

Tantissime adesioni alla Corsa Campestre del Bosco Virgiliano a Mantova per il Memorial “Albertino Montresor”.

Bella vittoria tra le assolute femminili per la trentunenne, Alessandra Pina (Brescia Marathon), protagonista di un decisamente promettente 18:15.23, vincendo la fatica davanti a Elena Garda (Polisportiva G.B. Padenghe) con 18:26.24, che però fa comunque suo il primo posto di categoria (SM40). Terzo posto nel computo totale (seconda tra le SF40) per la bresciana di Montegargnano, Maria Vincenza De Vitis, approdata al traguardo dodici secondi più tardi.
Nella categoria SF55, l’oro è di Cesarina Pasquali dell’Atletica Falegnameria Guerrini con il crono di 20:36.85.

In gara con loro erano presenti anche gli uomini Over60, con l’ottima prestazione di Osvaldo Faustini (Running Team), vincitore della prova nel complessivo grazie ad un’andatura che poi lo ha portato a tagliare il traguardo a 17:27.48, vincendo con un buon margine da Rinaldo Gadaldi (oro nei SF65) della Virtus Castenedolo, capace di chiudere in 18:05.77.

Tra gli Assoluti, che comprendevano in questa speciale classifica, atleti dai diciotto anni ai cinquantaquattro, vittoria per Noè Gabusi (Falegnameria Guerrini) tra i SM45, con il crono di 22:24.51. Quanto basta per non farsi impensierire dal primo SM50 della Virtus Castenedolo, Hassan El Azzouzi con 23:03.74.
Ancora Running Team, ancora Faustini per la vittoria SM35, questa volta Simone, che dà battaglia all’avversario della Virtus, chiudendo in 23:24.98.
Due vittorie per la Free Zone, con Federico Mantovani, junior, il più giovane tra i partenti e Gianangelo Loda. Arriva per Federico il crono di 24:37.81 e dodicesimo posto complessivo, mentre il compagno di squadra arriva subito dopo in 24:38.55.

Tre, secondi posti per la Falegnameria Guerrini nelle categorie SM40, SM45 e SM50, rispettivamente di Luigi Bresciani (nono con 24:14.71) Cristian Tononi (undicesimo con 24:32.92) e Luca Pretto (quindicesimo con 24:45.45)

Nel frattempo a Seveso in Monza e Brianza, torna in gara l’azzurro Enrico Vecchi (Rodengo Saiano), nel Cross Per Tutti, durante la gara d’Elitè.
Fin da subito il giovane appena rientrato alle competizioni, palesa una straordinaria forma fisica riuscendo a tenere la testa del gruppo fin dai primi metri, per poi nell’ultimo kilometro dare un’accelerata finale, in grado di tenere dietro anche il leader del Cross di Canegrate, Edoardo Melloni. S’impone con un probante allungo finale, dopo un tentativo di cambio di passo del veterano della Cus Pro Patria Milano e vince con il tempo di 19:33.90, di tre secondi dall’inseguitore milanese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *