Cds Master di Cross, Paratico senza pietà

A Morbegno, nell’attesissimo Trofeo Volpi, durante il 23° Cross della Bosca, l’Atletica Paratico sale in cattedra con i Cds Master, grazie ad una grandissima vittoria, sia al maschile che al femminile.

Tra gli uomini Master50 e oltre, hanno saputo difendere i colori sociali, l’argento e il bronzo sulla distanza dei 5850 metri Ivan Bressanelli e Roberto Sopini.
Per Ivan arriva un ottima prova, lui che è specializzato su distanze lunghe, fino alla maratonina, fa segnare al termine della fatica 21:03.9, riuscendo ad imporsi davanti a Roberto, che sopraggiungerà al traguardo soltanto sei secondi più tardi.
Al quinto posto s’insedia sempre dall’Atletica Paratico, Roberto Aguzzi in 21:16.4.
Dal settimo al nono posto è un trionfo paraticese, grazie a Roberto Antonelli in 21:27.3, Giorgio Bresciani 21:31.5, quindi Filippo Bontempi con 21:38.0. In un lotto di partecipanti, in grado di sfiorare le 150 presenze, il dominio Paratico, ha permesso di piazzare ben undici atleti nelle prime venti posizioni.
Tra gli Under18, da segnalare il settimo posto nel circuito da 4km di Marco Camorani (Atletica Vallecamonica) in 14:31.1.

Sempre sulla stessa distanza la compagna di squadra Paola Poli, combatte fino all’ultimo, trovando un eccellente bronzo a fine gara, con il crono di 15:46.4. Si conferma una delle migliori bresciane Junior in questo campo dopo il bel quinto posto al Cross di Arcisate.
Lo stesso identico percorso è stato usato anche per le categorie Over35, dove infatti troviamo Patrizia Tisi (Atletica Paratico) che s’impone decisamente sulle avversarie in 15:46.4. Curiosamente anche qui come con gli uomini è sempre il Paratico a dettare legge, e lo fa con otto atlete nei primi dieci posti.
Al terzo posto di gara troviamo Nives Carobbio, la seconda più “anziana” anagraficamente parlando delle “special eight”; per lei 16:17.1. Dietro di lei Eva Grisoni con 16:23.6, Monica Vagni in 16:24.9, Valeria Tiburzi 16:43.8, Monica Tiziana Zanga, Roberta Locatelli, Nadia Calvi e Giovanna Cavalli.

Tra gli assoluti nel percorso sempre da 5850 metri, Renato Tosi (Atletica Paratico), si regala un buonissimo 20:05.9 (terzo tra i master 35/45).
Corrintime protagonista nel settore giovanile con il quarto posto della Under14 Nicole Murtas (1200 metri in 5:00.8) e il quinto di Cristian Maisetti.

In conclusione doppio oro per la compagine di Ezio Tengattini, con gli uomini grazie ai 706 punti, e alle donne con 376, e la palma come miglior società lombarda nel cross Master.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *