Oltre il limite consentito, Alessia Seramondi salta 6 metri a Padova; a Rieti medaglie per Capoferri e Rossetti

Alessia Seramondi (foto di Eduard Ardelean)

Continua la stagione al coperto anche in chiave giovanile con la categoria cadetti sul suolo lombardo, dove si sono appunto disputati i rispettivi Campionati Regionali a Saronno e Bergamo. Molta affluenza tra gli Under16, con addirittura, per fare degli esempi, solo nel salto in lungo al femminile si sono presentate oltre 100 atlete, divise in cinque serie. Gara iniziata alla 9:30 e finita soltanto alle 14:00, per la felicità dei giudici o di magari qualche atleta che inserita nella prima serie è costretta ad aspettare l’ultima, in seguito ad un possibile salto da finale. Sono “solo” 92 i maschietti nel salto in lungo e il giovane lunghista dell’Atletica Chiari, Marco Belotti, si aggiudica il concorso al quinto tentativo con un ottimo 6.35 e il nuovo record personale al secondo anno di categoria. Solo Andrea Federici e IonSoltan da cadetti sono riusciti a fare meglio negli ultimi 10 anni nel panorama bresciano. Per Marco arrivano i 6 metri anche nell’ultimo tentativo con 6.08. La società clarense entra in finale anche con il primo tra gli atleti del 2004, Stefano Zotti che salta 5.80, guadagnandosi il quinto posto.  L’Atletica Valtrompia con ElisagiuliaGilberti, appena approdata nella categoria superiore, sale sul podio con un terzo posto nel salto triplo. Elisagiulia avvicina gli 11 metri all’ultimo salto chiudendo a 10.98, staccando la coetanea Arianna Gatti (Atletica Chiari) che si ferma a 10.71, orgogliosa del sesto posto. Settima arriva Ilaria Zambelli sempre del Chiari con 10.12. Bellissime le prove sugli ostacoli e sui piani per Paolo Gosio, atleta della Vallecamonica che nei 60 con le barriere si mette al collo l’argento con un buonissimo 8.72 mentre sulla stessa distanza ma senza ostacoli impressiona in batteria,con il crono di 7.42, facendo registrare il miglior tempo tra i 185 partenti. Peggiora leggermente in finale, chiudendo a 7.45, con il quinto posto. Al femminile buon tempo per Ilaria Zerbini della Free Zone, che s’immola fino a 8.19 in batteria, ribadendo lo stesso tempo più tardi nella finale, terminando la fatica al sesto posto. A Rieti durante la Finale Nazionale dei Campionati Invernali di Lanci, si sono distinte Natalina Capoferri e Veronica Rossetti, entrambe dell’Atletica Brescia, allenate da Alessandro Frigeni. Per Natalinanel suo lancio del disco arriva il terzo posto con una spallata da 53.86, riuscendo a realizzare il secondo miglior risultato nei lanci invernali (personale di 54.46 nell’anno della consacrazione a livello italiano). In questa stagione quattro gare per lei, tutte in crescendo dal 49.05 di Milano a questo splendido risultato nella capitale storica della Sabina. Sulle sponde del fiume Velino un’altra bresciana si è messa in mostra con un fantastico argento; parliamo di Veronica Rossetti, anche lei nel lancio del disco con 43.05, misura che le consente di essere convocata in nazionale Under20 nell’annuale incontro internazionale tra Francia, Germania e Italia, che quest’anno si svolegerà a Nantes. Avrà quindi modo di migliorare il 45.18 rimediato a Milano a fine gennaio. Nell’ultimo weekend di Febbraio non solo sul suolo lombardo e reatino si sono disputate gare di un certo spessore, anche a Padova alla Palaindoor di viale Nereo Rocco, sempre i cadetti, provenienti dal Veneto soprattutto, si sono dati battaglia a tutto tondo, grazie alla possibilità di svolgere al completo tutte le attività al coperto. Tra loro spunta il nome della giovane promessa Alessia Seramondi dell’Audaces Nave che compie un salto mai riuscito durante delle gare indoor per una quindicenne, ovvero 6.00 e il nuovo Primato Italiano di categoria. Lei all’aperto ha già saltato oltre i 6 metri, ma non vi era mai riuscita in una gara al chiuso. Al quarto turno di salti infila la misura e supera se stessa, migliorando un primato già in suo possesso. Con questo balzo oltre a essere la seconda lunghista lombarda tra le assolute, s’inserisce all’undicesimo posto delle graduatorie italiane indoor 2018. Per lei un ottimo tempo anche sui 200 metri che corre in 25.30, riuscendo a posizionarsi al terzo posto assoluto bresciano dietro a Niotta e Bonora. Nel prossimo weekend sarà impegnata con la Lombardia in un improbabile biathlon (60 ostacoli e lungo) in Sivzzera.

Rovetta Dominique per Fidal Brescia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *