Gavardomeeting salto con Rutherfod; per i bresciani Migliorati sotto il minuto e 48 negli 800

Anche e soprattutto quest’anno il Gavardomeeting ha dato spettacolo su tutti i fronti, come le attese. Era attesissimo l’inglese Greg Ruthorford (foto Bertoloni/Organizzatori) che ha esaltato il pubblico, pur non riuscendo a superare il muro degli 8 metri. Per lui una misura di 7.95 mt. Ma spettacolo assicurato. Come nei 100 mt uomini chiusi sempre da un altro inglese, Reece Prescod con il tempo di 10″11, davanti al greco Tsakonas (10″16) e all’amico del Meeting, Richard Kilty (10″18). Anche i 200 mt parlano inglese con Daniel Talbot con il tempo di 20″31. Identici come nei 100 le altre posizioni sul podio: Tsakonas (20″50) e Kilty (20″51). Anche nella velocità femminile si parla inglese con Daryll Neita che vince con il tempo di 11″39 davanti alla norvegese Ezinne Okparaebo (11″43) e all’altra inglese Lara-Imani Lansiquot (11″48). Nei 200 tutti italiani vittoria per Annalisa Spadotto Scott della Bracco con 23″90. Negli 800 mt uomini doppietta keniana con Job Kinyor (1’45″78) e Alexander Sampao (1’46″86). Nella stessa gara c’era anche Stefano Migliorati (San Rocchino) che approfitta di questa super gara per scendere sotto il muro del minuto e 48″, stabilendo il nuovo record provinciale con il tempo di  1’47″79. Nella stessa gara al femminile vittoria per Elena Bello’ delle Fiamme Azzurre con il tempo di 2’04″32. Nei 1500 mt vittoria con il tempo di 3’47″24 dell’albanese della Cento Torri Pavia, David Nikolli davanti a Mohamed Zerrad (3’50″38). C’erano anche i 400 mt hs vinti da Moustap Tounkara Crespi con il tempo di 52″31. Per le donne ostacoli corti 100 mt con la doppietta olandese firmata da Sharona Bakker (13″01) e Eefje Boons (13″12). In gara anche la valtrumplina Sara Balduchelli della Bracco che ha chiuso con il tempo di 13″67. Nel lungo donne sopra i 6 mt Tania Vicentino dell’Esercito con 6,31. Nell’unico lancio presente, il peso, 19.54 mt per Sebastiano Bianchetti (Fiamme oro Padova). Il giorno prima c’era stato un per-meeting con un 5000 mt vinto dal keniano Ronald Kwemboi con il tempo di 13’26″24. Ma veniamo anche ad alcuni risultati degli atleti bresciani, oltre a quelli già citati. 10″54 per Andrea Federici (Brixia Atletica 2014 Asd) nei 100 mt in batteria (10″58 in finale). Nella stessa gara ottimo 10″60 per Alessandro Piubeni della Virtus Castenedolo e 10″71 per Roberto Rigali (Brixia Atletica 2014 Asd). Nei 200 mt 21″41 per Pietro Pivotto (Brixia Atletica 2014 Asd). Negli 800 mt c’era anche Simone Soncina del GS Rezzato che ha chiuso con il tempo di 1:52.24. Nei 100 donne 12″34 per Giulia Curone sella Brixia Atletica 2014 Asd.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *