Al via la stagione 2019: molto bene Favalli e Ducoli

Iniziano subito forte le atlete ex Free Zone, Sophia Favalli e la compagna Elisa Ducoli ad Ancona durante un 1000 interregionale sulla pista che le vedrà protagoniste tra qualche settimana nei Campionati Italiani. Ora vestono la maglia giallo verde della Quercia Trentingrana e sono appena entrate nella categoria Junior. Entrambe del 2001, le  mezzofondiste ottengono rispettivamente 2:53.83 e 2:55.74. Al terzo posto troviamo Vanessa Campana dell’Atletica Brescia sempre Junior ma un anno più grande con 2:57.57.
Al di fuori dei confini bresciani da segnalare un grande 6.69 di Luca Lai della Cento Torri Pavia sui 60 piani, che sfiora di pochi centesimi il minimo per gli Europei al coperto. Anche in regione ci sono stati i primi squilli dalla pista veloce di Bergamo. Inizia subito con il personale sui 60 Fatoumata Kabo dell’Atletica Carpenedolo di 12 centesimi, grazie al 7.85 realizzato in batteria. Chiude la finale in 7.88 avvicinando pericolosamente la 400 ostacolista Linda Olivieri delle Fiamme Oro. In pista con loro era presente anche Alice Rodiani, triplista dell’Atletica Brescia ferma ai box dal 2017 per infortunio. Incomincia con un semplice 8.12, con la speranza di rivederla in pedana nelle prossime uscite.
Al maschile difende i colori della Virtus Castenedolo, Lorenzo Copeta con il buon esordio a 7.09 in batteria e 7.11 in finale. Sicuramente tenterà l’assalto al personale in una futura uscita a Modena. Eccezionale l’esordio di Mattia Montini da poco tra le file dei Carabinieri sui 60 ostacoli con un roboante 7.97, che fa ben sperare per le prossime gare, magari ad Ancona tra un mese potrà riservarci qualche piccola sorpresa. Diventa “grande” invece Paolo Gosio dell’Atletica Vallecamonica sempre sugli ostacoli ma quelli Under18, con uno strepitoso per iniziare 8.16, dopo aver corso comunque la batteria in 8.26. Realizza fin da subito il Record Provinciale Allievi e si proietta in maniera preponderante come uno dei giovani talenti bresciani in ottica estiva. Buono l’esordio per Oscar Maifredi dell’Atletica Chiari, terzo posto Junior con 8.67, dopo aver corso la prima serie in 8.49, nella gara che ha visto protagonista Piazzalunga con 7.97. Personale in apertura anche per il triplista Andrea D’Amore della Virtus Castenedolo nel salto in lungo con un ultimo balzo a 6.77. Nel frattempo al Cross del Campaccio da segnalare il 17° posto per Silvia Radaelli, e il 20° di Roberta Vignati entrambe in forza alla Free Zone. Si distingue anche Giulia Bellini tra le Allieve con un eccellente sesto posto. Unico bresciano a salir sul podio di categoria però è stato Enrico Vecchi dell’Atletica Rodengo Saiano Mico che raggiunge il terzo gradino lasciandosi alle spalle 62 atleti. Appuntamento ai Campionati Regionali di Prove Multiple di Bergamo, con numerosi bresciani in gara anche in altre sedi al di là dei territori lombardi.

Dominique Rovetta per Fidal Brescia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.