Italiani di Cross Master, Ori per Zanga e Cavalli, Titolo al Femminile per Paratico

Nella famosa Cassino, si sono tenuti i Campionati Italiani Individuali e di Società di Corsa Campestre Master, dove l’Atletica Paratico sfonda ogni barriera, con la compagine rosa, vincendo il titolo e strapazzando la concorrenza dell’Atletica Faenza e il Circo Minerva. Non solo donne, ma anche gli uomini hanno saputo difendersi nel migliore dei modi, lottando fino in fondo con la Dynamik Fitness, perdendo il titolo di soli cinque punti, ma realizzando un risultato nel complessivo, veramente strabiliante, secondo solo allo scorso anno, quando furono in grado di doppiare l’oro con entrambi i sessi.

Curiosamente sono proprio le donne ad ottenere lo stesso punteggio della scorsa stagione (740 punti), grazie agli sforzi di un drappello di ventuno atlete, che già si sono distinte in questo scorcio di fase invernale.
Vince il titolo italiano Master55,  Monica Tiziana Zanga, sulla distanza dei 4km, macinati in 15:53, scavalcando proprio la campionessa in carica e prendendosi così 100 punti per la propria “fede” sportiva.
Nella categoria superiore Master60, è la volta di Giovanna Cavalli, già in luce settimana scorsa. A differenza della compagna sopracitata, lei aveva l’obbligo di difendere il titolo e così è stato, chiudendo in 11:53 (3km).

Medaglie d’argento non ne mancano, e la società di Ezio Tengattini, è presente con l’ausilio di Eugenia Delbarba (Master70), con il tempo di 18:27, migliorando in sostanza il bronzo del 2019, e il secondo posto, molto più combattuto di Patrizia Tisi. La brava fondista, dovrà cedere di soli cinque secondi, non riuscendo a bissare la vittoria dello scorso anno (14:47 sui 4km). Bella comunque la sua sfida, anche con la terza, sopraggiunta al traguardo tre secondi più tardi, dimostrando che la lotta per le prime posizioni è stata sicuramente molto avvincente.

Buonissimo terzo posto per Maria Grazia Boesi, sulla sfida dei 3km chiusi in 13:22). Peggiora leggermente in confronto alla scorsa edizione, dove collezionò un argento.

Tra gli uomini arriva un solo podio (Master55), ovvero quello di Filippo Bontempi, sul terzo gradino, con un ottimo 20:54 sui 6km, non lontano dalla testa della gara.
Giù dal podio tra i maschi troviamo, Pasquale Iezzi (Master65), quarto con 15:38 (4km), lottando fino all’ultimo per il bronzo, successivamente perso nei metri finali.
Quinta posizione per Renato Tosi con 19:12 sulla distanza dei seimila metri.

Un’altra storica giornata per l’Atletica Paratico che continua a macinare titoli italiani.
In attesa ora della Festa del Cross a Campi Bisenzio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *