A Castenedolo corrono forte Almici e Musesti. Doppietta di Milzani e Tonelli

Come ogni anno, a Castenedolo, sulla pista rinnovata della Virtus, sono andati in scena i Campionati Provinciali Cadetti e Cadette. Si sono presentati  540 atleti tra maschi e femmine, per le gare ad ostacoli, piani e i salti in estensione.

Sui 60 piani al femminile s’impone con un interessante 8”36, Anna Almici (Motus Castegnato). Il risultato è di maggior spessore in quanto ottenuto al primo anno di categoria. Già protagonista nella scorsa stagione a Majano, quando ottenne in seconda batteria, 8”52, oggi continua a mantenersi su livelli decisamente ottimi, per l’età. Al secondo posto l’Atletica Brescia 1950 Ispa Group, subito presente con Valentina Visconti, grazie al suo 8”42 alla prima prova su questa distanza. Medaglia di bronzo sempre Motus con Viola Benaglia e il crono di 8”48, mancando il Pb, che le avrebbe quanto meno regalato la seconda posizione.
Al maschile, troviamo il neo campione provinciale Pietro Milzani (Atletica Rezzato) con un buon 7”70, dopo aver corso la batteria in 7”80. Mattia Lombardi (Atletica Rodengo Saiano) si tinge di argento, scendendo anch’egli sotto il muro degli otto secondi, grazie al tempo di 7”92, abbassando il vecchio personale di un secondo. Terzo posto per Luca Bosio, Libertas Vallesabbia, con 7”96, al primo 60 di carriera.

Nella gara con le barriere eccellente risultato per il giovane Under14 della Robur Barbarano Mattia Musesti, che trova in finale un bellissimo 8”90, con cui si porta a casa l’oro. Secondo posto per Lorenzo Betella (Atletica Chiari 1964 Libertas) con 10”26. Michele Savoldi, atleta di casa chiude il podio in 11”26.

Al femminile vince la gara sul finale Adele Tonelli (Atletica Chiari 1964 Libertas), con 9”96, unico crono sotto i 10”. Sfiora la vittoria Arianna Toselli (Robur Barbarano) con 10”02; terzo posto per la compagna Anna Ayache in 10”40.
Adele Impressiona anche nel lungo portandosi a casa la vittoria anche sul “singolo balzo”, grazie ad un secondo e terzo tentativo di gara da 4.77 e 4.73 con cui annichilisce la concorrenza di Giulia Festa, sempre Atletica Chiari 1964 Libertas, la quale durante il terzo giro salterà 4.69, e Anita Rizzetti (Virtus Castenedolo) con una gara estremamente costante, che chiuderà con 4.63.

Musesti e Milzani si contendono il titolo nel lungo cadetti, con la vittoria di quest’ultimo, con una zampata nel finale a consolidare la prima posizione con 5.89. Secondo l’ostacolista, grazie al 5.75 ottenuto alla quinta prova; entrambi i giovani al personale. Terzo posto per il carpenedolese, Lorenzo Tononi, che ottiene 5.11 al primo anno di categoria.
“Facile” la gara di triplo, dove un grande Filippo Valoti (Virtus Castenedolo) al primo anno, scaglia un “hop-step-jump” da 11.73 con cui sostanzialmente spegne ogni speranze di titolo negli avversari.
Secondo e terzo posto per l’Atletica Valtrompia grazie a Nicola Mijuskovic 10.79 e Tommaso Bertagna con 9.95.
Buona la prova di Valentina Rubini (Atletica Chiari 1964 Libertas) nel triplo cadette con il primo salto sopra i 10 metri al secondo tentativo da 10.10 poi migliorato all’ultimo con 10.25. Martina Caldera, atleta di casa si prende l’argento con 9.63, seguita dal 9.46 di Sara Filippi (Atletica Chiari 1964 Libertas).

Ora saranno i Campionati Regionali a dirci chi saranno i futuri istrioni dell’atletica bresciana Under14, di questa breve ma intensa stagione al coperto.

Rovetta Dominique per Fidal Brescia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *