Cross della Vallagarina, nel segno di Giudici. Tripletta bresciana sul podio Master35-55

E’ tempo di Cross Internazionali, dopo il Campaccio, anche la Quercia Trentingrana, si rende protagonista con l’edizione numero 43 della Vallagarina, appunto a Villa Lagarina, un borgo sulla sponda sinistra dell’Adige.
Sabato 19, si sono presentati 428 atleti, tra maschi e femmine di differenti età, dalla categoria ragazzi (’07 – ’08), fino al più anziano della competizione, Giuliano Zanon, classe 1941.

I migliori squilli arrivano dalle donne, precisamente, dalla gara internazionale femminile sui 5,3km, dove Gloria Rita Antonia Giudici, maratoneta della Free Zone, trova un’andatura invidiabile, che la porterà a compiere una vera e proprio grande prestazione, grazie al 19:38.2 che la porterà al traguardo in sesta posizione, davanti a due giovani ragazze della Repubblica Ceca. Gloria è una delle pochissime bresciane ad esser riuscita a scendere sotto il muro delle tre ore nella maratona di New York. L’ultima sua impresa risale a non tanto tempo fa; precisamente il primo dicembre scorso, dove a Valencia, trova le 2 ore e 44 sui 42km. Decisamente propositiva anche nella mezza di Palermo di fine ottobre, corsa in 1:22.27 (nella Maratonina A). L’azzurra che a settembre si è guadagnata l’ennesima maglia azzurra, nei Mondiali di Corsa in Montagna, inizia così il suo 2020, con una distanza per lei insolita, ma che le ha dato altre grandi soddisfazioni.
Al nono posto si posizionerà la sua compagna, Silvia Casella (classe 1972) con 20:13.3, con una sontuosa andatura soprattutto nella parte centrale di gara, chiudendo al meglio delle proprie possibilità.
Lia Tavella (Atletica Lonato) si classificherà al 14°posto in 20:59.5.

Al maschile, sempre nella gara internazionale da segnalare il tredicesimo posto di Youssaf Fikri (Atletica Gavardo) in 30:44 sulla distanza di 9km.

Vittoria per Loretta Bettin (Atletica Paratico), nella 3km Master in 11:57, distaccando il gruppo di oltre un minuto. Anche per Loretta una distanza insolita, lei che è abituata a kilometraggi superiori, come la maratonina, l’ultima a Padenghe il 24 novembre, chiusa in 1:27.58 (maratonina B).
Quarto posto sull’arrivo, a un secondo dalla terza posizione, per Monica Vagni (Atletica Paratico) in 12:42. Dietro di lei due atlete della Gavardo ’90 Libertas, Veronica Calugareanu e Angela Girelli.

Al maschile tripletta bresciana sul podio Master 35-55 grazie a Simone Faustini (Running Team), che si aggiudica la distanza di 4,6km in 15:46. Argento per Noè Gabusi (Atletica Falegnameria Guerrini) con 15:52. Gavardo ancora protagonista con Davide Fattori, bronzo in 16:03.
Nella categoria Master Over60, terzo posto per Osvaldo Faustini (Running Team) in 12:05 sui 3km.
Sfiora il podio Junior, Mosè Guerini Atletica Eden ’77, che sulla distanza di 6,4km termina la fatica in 22:39. Bellissima prova per il giovane al primo anno della categoria cadetti Massimiliano Corsini (Running Team), che in un contesto interregionale così, si porta a casa un quarto posto, lottando fino all’ultimo per il podio, perdendolo di soli tre secondi. Per lui arriva il crono di 8:26 sui 2,5km dedicati agli Under16.

Al 2°Cross di Luserna San Giovanni, secondo posto molto convincente per Federica Zanne (Esercito), dietro ad un’agguerritissima Nicole Reina.
Seconda tra le Junior anche Elena Ghidini (Atletica Brescia 1950 Ispa Group).

Rovetta Dominique per Fidal Brescia

Ph Atl-eticamente Foto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *