Regionali Jun/Pro, a Brescia vanno 9 Ori; gran tempo di Melon e Bonora

Weekend dedicato alle categorie Junior e Promesse a Cinisello Balsamo per i Campionati Regionali di categoria il 30 giugno e il primo luglio. Tanti sono stati gli atleti bresciani che si sono messi in mostra per questi Campionati e sono arrivati anche nove ori di ottima fattura. Alessandra Bonora (Atletica Rodengo Saiano) è stata una di queste, con un grandissimo tempo sui 400 piani in 55.76 nella categoria Junior, scavalcando di fatto la più esperta Putti. Ci prova anche sugli 800 riuscendo a far segnare 2:13.67, arrivando seconda.
Splendido primo posto per Chiara Melon dell’Atletica Brescia sulla distanza più breve, dove in finale avvicina di un solo centesimo il proprio personale di Agropoli, 11.91, dopo aver corso la batteria in 12.03. Il giorno seguente si mette al collo la medaglia d’argento nei 200 con 25.46. Vittoria anche per Laura Festa dell’Atletica Brescia nel salto con l’asta, fermatasi a 3.20. La stagione di Veronica Rossetti continua sempre su ottimi livelli. La giovane junior dell’Atletica Brescia vince il disco con 42.02 all’ultimo tentativo, grazie al quale riesce a strappare il primo posto all’avversaria Madam. Tra gli uomini vince Riccardo Cazzavacca della Virtus Castenedolo nel salto in lungo con 6.83, dopo cinque nulli consecutivi. Sfiora la doppietta Nicolas Prosperi della Brixia Atletica, nel peso-disco con due buoni lanci. L’attrezzo da 6kg riesce a farlo volare fino 15.03, lasciandosi alle spalle il compagno di squadra Piergiorgio Mascadri con 13.68, mentre con il lancio del disco, agguanta il secondo posto, grazie al 42.46 che ottiene curiosamente sempre al secondo tentativo come nel peso. L’Atletica Chiari con le staffetta riesce a guadagnarsi il titolo tra le Promesse nella 4×100, con la gran frazione di Michele Ferrari in ultima. Il quartetto formato da Urgnani, Akwannor, Maifredi e Ferrari ottengono un buonissimo 43.03. Ottimo tempo e vittoria per l’Atletica Rodengo sui 3000 siepi con Enrico Vecchi, che vince i 50 euro in buoni benzina grazie al crono di 10:02.50, con ampio margine dal secondo. Il triplo junior va a Davide Papa con 13.98, anche se queste misure sono una consuetudine per lui. Grande finale corsa dagli Junior della Brixia sui 100 metri, Camilla Maestrini, che ritorna da Milano con un confortevole 12.03 e il terzo posto della gara, e il nome nuovo della velocità bresciana, Alessandro Zanandreis, che scendendo sotto gli 11” si iscrive al “gruppetto dei velocisti con il 10 davanti”, grazie al 10.91 con cui avvicina il primo posto. Secondo posto nei 1500 per Chiara Spagnoli dell’Atletica Brescia in 4:40.92. La “sorella d’arte” Isabella Bonora, conquista l’argento nei 5000 con 20:42.88. Torna in pista anche la promessa della Brixia, Ilenia Vaira nel salto in lungo con un bronzo a 5.52. Stessa posizione per HolynForson dell’Atletica Rezzato nel salto triplo, che dopo aver saltato 11.62 si conferma su quello stesso livello, chiudendo a 11.57.Terzo posto dietro all’inarrivabile Montini sui 100 ostacoli a 100 centimetri per Bara Ousseni (Brixia Atletica) con il personale sotto i 15”, 14,93. Perde il titolo di campione regionale all’ultimo salto Angelo Tellaroli (Atletica Carpenedolo) nel triplo promesse dopo aver condotto la gara con 14.15, accontentandosi del secondo posto dietro a Li Veli con 14.31.

Rovetta Dominique per Fidal Brescia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *