Colombi Tricolore a Messina, ma la testa è a Doha

Nicole Colombi

A San Giorgio di Gioiosa Marea, Nicole Colombi vince il primo Titolo Italiano Assoluto nella 50km di marcia in una splendida cornice che l’ha vista segnare il Record Italiano nella specialità, risalente a Natalia Bruniko, nel lontano 2002, quando Nicole frequentava le scuole elementari. Tesserata per l’Atletica Brescia 1950, che in questo fine settimana sarà impegnata ad Ancona con i tricolori di categoria, la giovane bergamasca abita a Scanzorosciate e si allena con Renato Cortinovis, il suo allenatore storico. Il nuovo Primato Italiano ammonta a 4h27:38 scavalcando il precedente di due minuti abbondanti
Sinceramente non mi aspettavo un tempo simile alla prima uscita, ma sapevo di poterlo fare; vedevo che gli allenamenti andavano bene e facendo i lunghi di 40km, i tempi erano quelli, perciò mentalmente sapevo di poter fare qualcosa di simile, ma non subito, in quanto ero partita con l’idea soltanto di finire la gara”. Commenta così Nicole la sua gara da primato in quel di Messina. Probabilmente a differenza dello scorso anno non la vedremo partire ad Ancona, per gli Assoluti nella 3km di Marcia, gara che forse per lei potrebbe anche essere un po’ corta a questo punto.

La sua stagione passerà per delle gare a fine marzo, già stabilite
In programma, se tutto va bene, ho i Campionati Italiani sulla 20km a Cassino, ma saranno comunque una gara di passaggio, dove potrà uscire qualsiasi risultato. La settimana prima però dovremmo essere a Lugano, in un test per aprire la stagione.
Segue la Coppa Europa di Marcia a Maggio, che farei molto volentieri, ma comprendo che correre più volte la 50km in un anno può essere pesante e la Federazione mi voglia, giustamente preservare

Probabilmente poi ci sarà un periodo di carico, anche perché in seguito (Luglio – Agosto) arriverà il caldo e li potrebbe risultare più difficile marciare in gara e preparare magari un periodo agonistico, quando le temperature supereranno i 30 °C
Con il caldo è dura, perché si sente l’afa, ed essendo umido anche la temperatura del cemento e si soffre abbastanza. Noi infatti abbiamo gare in momenti abbastanza freschi, o comunque quando il meteo non è bollente, soprattutto se si parla di 20 o 50 kilometri”.

Ricordiamo ai più distratti che da poco tempo sono stati aggiunti al programma internazionale la 50km al femminile, perciò ai Mondiali in Qatar quest’anno, ci sarà un drappello di atlete italiane in questa specialità. Tra di loro speriamo di trovare anche la nostra Nicole. Ma cosa l’ha spinta a cambiare dalla 20km alla 50km
Inizialmente è stato il mio allenatore, già anni fa, e vedermi su questa distanza sapevo che gli avrebbe fatto molto piacere, quindi è stato quasi un obbligo (morale) in principio. Adesso sono circa due anni che avevo in mente di farla, anche prima che iniziasse il movimento internazionale, ma tra infortuni e altri impegni non ho mai potuto cimentarmi in questa disciplina, quindi sono contenta di averla fatta finalmente

La classe 95’ bergamasca non si nasconde e già si pone come grande obiettivo stagionale i Mondiali a fine settembre. La gara ovviamente nel deserto avrà un orario insolito per le competizioni di atletica, ma come nella Formula1  e nella MotoGp, anche nel nostro sport le gare saranno quasi tutte in tarda serata. Non farà eccezione nemmeno la 50km che si svolgerà a mezzanotte. Per preparare una gara così dura, la giovane atleta scanzorosciatese, si allena due volte al giorno con sedute che variano dalle 2 alle 4 ore, come pensiamo facciano tutti gli atleti che nella loro specialità abbiano distanze lunghe e non. Passerà da Tirrenia per il raduno Nazionale, mentre in estate farà qualche settimana in altura, magari organizzando qualche allenamento oltre le 22, per continuare il “tirocinio” pre Mondiali.
Questo periodo di addestramento internazionale sarà accompagnato da un’amica anche lei marciatrice
Mi alleno con Lidia Barcella, nel pomeriggio perché se l’allenamento è leggero o di scarico avere dei compagni è molto piacevole e ci si trova anche bene. Qualora sia tirato o concentrato preferisco non avere troppe distrazioni intorno

Nicole oltre a vantare ben 11 presenze in Nazionale, tra categoria e assolute, può fregiarsi di aver vinto almeno un Titolo Italiano in tutte le categorie dell’atletica. Mancava la categoria principale, ma grazie alla gara in Sicilia è arrivata anche la medaglia da Senior, per un totale di 8 Titoli Under e 1 Assoluto, ma quest’anno punta prepotentemente al Jackpot finale. Ricordiamo i tre appuntamenti, Italiani sulla 20km, Coppa Europa a Alytus e i Mondiali.

Rovetta Dominique per Fidal Brescia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.