Trofeo Nasego ad Alessandro Rambaldini

“Rambo” al traguardo

Il 12 e 13 maggio a Casto sono state delle giornate importanti per la corsa in montagna. Gli appassionati di questa specialità hanno potuto partecipare al Trofeo Nasego, manifestazione nata nel 2002, divenuta sempre più importante nel tempo grazie all’impegno del Circolo Anspi ABCF Comero che opera in collaborazione con la Promosport Valli Bresciane. Dal 2015 questo trofeo è entrato nel calendario nazionale delle corse in montagna e la manifestazione è valsa negli ultimi anni come prova unica del Campionato Italiano Lunghe distanze e Km verticale. Il primo evento in programma è stato il Nasego Vertikal svoltosi il sabato su un percorso di 3.7 km con partenza da Casto, arrivo in zona Rifugio Nasego e un dislivello di 1000m che ha visto la partecipazione di 100 atleti. Continua la lettura di Trofeo Nasego ad Alessandro Rambaldini

A Vezza d’Oglio assegnati i titoli Italiani Giovanili di Corsa in Montagna

Lo scorso 6 maggio 2018 è tornata la grande organizzazione dell’Atl. Vallecamonica, che dopo tanti anni ha ricominciato con dei Campionati Italiani. Si è partiti con i più giovani è la spettacolare Vezza d’Oglio è stata degna di questo evento. Circa 600 atleti hanno raggiunto la Vallecamonica per lo spettacolo e la fatica della Corsa in Montagna. Per la cronaca il titolo italiano Allievi è stato vinto dal favorito della vigilia, il bergamasco Alain Cavagna (Atl. Valle Brembana) che ha  lasciato ad oltre 1’35” l’altro lombardo di Sondrio, Alessandro Rossi (AS Lanzada) e il piemontese Giacomo Bruno (Atl. Pinerolo). Primo dei Bresciani con il 18° posto Alessandro Saleri, vincitore del titolo provinciale. Nelle Allieve è stata la bolzanina Katja Pattis (Suedtirol nella foto) ad avere la meglio su Elisa Pastorelli (Atl. Lecco) e Veronika Hoelzl (Sportclub Merano). Continua la lettura di A Vezza d’Oglio assegnati i titoli Italiani Giovanili di Corsa in Montagna

Torna il Grand prix del Sebino con le vittorie di Sonzogni e Zanne

Torniamo indietro al 1° di maggio per raccontare del ritorno dopo un anno di attesa del Grand Prix del Sebino che ha visto la vittoria del bergamasco dell’Atl. Valle Brembana Pietro Sonzogni (nella foto all’arrivo, figlio della Master del Paratico Nives Carobbio, la vincitrice della categoria SF50). che ha tagliato il traguardo in 31’55”, ben 19″ di vantaggio sul marocchino Yassine Kabbouri. Terzo gradino del podio per Luca Magri della Recastello, che ha anticipato la coppia della San Rocchino Yassin Razgani e il primo dei bresciani Renato Tosi. Buon sesto l’azzurro della 100 km Marco Ferrari del Paratico davanti agli altri bresciani Andrea Bottarelli (Pellegrinelli) e Simone Faustini (San Rocchino). Continua la lettura di Torna il Grand prix del Sebino con le vittorie di Sonzogni e Zanne

Run4help correre con il sorriso per aiutare

Domenica 6 Maggio si è svolta ad Adro la Run4Help.
Il motto di questa manifestazione è: ”Corri con il sorriso, corri divertendoti, corri per stare bene… corri per aiutarci!”. I vari percorsi allestiti di 5, 10, 21.097km, che si snodano nel comune di Adro e nel territorio Franciacortino, cercano di soddisfare il maggior numero possibile di podisti chiamati a correre per solidarietà. Continua la lettura di Run4help correre con il sorriso per aiutare

“Favalli c’è”, a Modena suona la carica Dall’Olio vince, Carraro convince a Bressanone.

Sempre lei, ancora lei, immensamente lei. SophiaFavalli della Free Zone vince con un incredibile tempo di 2:09.03 la gara degli 800 al Trofeo Goldoni-Benetti di Modena diventando così la 16esima atleta All-Time Under18, migliorando anche il suo personale outdoor. Sulla strada della giovane promessa si stanno avvicinando i Campionati Italiani Allievi, dove sicuramente ci regalerà un’altra prestazione di livello. Intanto si gode questo primo sub 2:10 all’aperto dopo il grande tempo ottenuto ad Ancona seppurmigliore, ma manuale. Anche l’azzurra compagna di squadra, Elisa Ducoli si è cimentata sulla distanza ottenendo un convincente 2:17.58 chiudendo terza nella batteria e sesta in tutto. Continua la lettura di “Favalli c’è”, a Modena suona la carica Dall’Olio vince, Carraro convince a Bressanone.

A Spasso con Marcell

“A spasso con Marcell” potrebbe essere soprannominata l’inizio di stagione del desenzanese di El Paso in Texas; inizio che lo ha visto fare la voce grossa in tutta la penisola, mettendosi alle spalle un 2017 tribolato da infortuni e momenti difficili. Accantonato per un attimo il salto in lungo, il giovane atleta di Paolo Camossi stanziato a Gorizia ha voluto esordire vicino a casa sulla pista di Udine un pò a sorpresa, visto che non figurava nemmeno tra gli iscritti della gara. Nella sua prima uscita, in batteria mette tutti subito sull’attenti con un bellissimo 10.33 con -1.3, che tanto piace al mondo della velocità, un risultato buono con vento contrario. In finale Eolo si fa protagonista mettendoci lo zampino obbligando l’atleta ad arrendersi al -2.6 che lo costringerà a firmare un “tenero” 10.40. Non contento il lunghista, prestato alla velocità a tempo indeterminato, si presenta a Palmanova, con voglia di rivincita su quel vento così ostico così difficile da domare. Continua la lettura di A Spasso con Marcell

Cds Allieve, solo l’Atl. Brescia 1950 a punteggio; Carraro protagonista perfetta

Inizia nel migliore dei modi la stagione di Elena Carraro della Brixia Atletica con un tempo monstre sui 100 ostacoli, alti 76 centimetri, proiettandola nei primi cinque posti in Italia, in questo anno dedicato agli ostacoli per alcune punte italiane Under18, come Veronica Besana e Veronica Crida. La nostra Elena sfiora il minimo per gli Europei ottenendo un incredibile, ma concreto 14.07, laureandosi come la seconda miglior ostacolista di categoria (per ora) nel panorama bresciano, dietro soltanto a Sara Balducchelli. Sulla sua strada la giovane atleta del centro città, trova anche Guarriello che a Reggio Emilia timbra il cartellino per Gyor di due centesimi (13.98). Mentre imperversa la battaglia nelle zone alte della classifica per una maglia azzurra, troviamo poco distante, ma con un altro eccellente tempo, Joan Adu della Virtus Castenedolo che continua a fare meglio dello scorso anno grazie al 14.49 con cui si ritaglia il quarto posto della gara. Continua la lettura di Cds Allieve, solo l’Atl. Brescia 1950 a punteggio; Carraro protagonista perfetta

CDS: a Bergamo domina l’Atletica Brescia; sorpresa Atletica Chiari al maschile, delude la Brixia

Tra pioggia, freddo e maltempo si è svolta la prima fase dei Cds Assoluti 2018, con numerosi atleti provenienti da tutta la regione a darsi battaglia, per se stessi e per la società di appartenenza. Due erano e sono le squadre che già nel 2017 si erano contraddistinte del panorama bresciano, l’Atletica Brescia e l’Atletica Brixia 2014. E’ chiaro che fossero loro le dirette interessate a confermare o ribaltare il risultato ottenuto l’anno precedente. I pronostici dopo l’aggiornamento del regolamento davano l’Atletica Brescia sicuramente tra le protagoniste di questa nuova annata come società, e infatti, così è stato. Continua la lettura di CDS: a Bergamo domina l’Atletica Brescia; sorpresa Atletica Chiari al maschile, delude la Brixia

A Modena la Star è Alessandro Piubeni, prestazioni da protagoniste per Favalli, Niotta e Taini

Tanti sono gli atleti che si sono riversati sulla pista rossa di Modena, nel celeberrimo Trofeo Liberazione arrivato alla quarantesima edizione. Meeting ormai sentito in giro per il nord d’Italia. Tantissimi bresciani hanno approfittato del bel tempo per iniziare alla grande una stagione che appare così corta per lottare per un posto agli italiani Junior e Promesse quest’anno dal 2 al 4 giugno e così lunga per aspirare a quello degli Assoluti (7, 8 e 9 settembre).  L’artista dell’anniversario della Liberazione, è Alessandro Piubeni dell’Interflumina, che nei 100 metri alla prima uscita stagionale, contro il compagno di allenamento Fausto Desalu gli rimane in scia, trovando il tempo jet di 10.50, nuovo Record Personale e terzo miglior velocista bresciano di sempre, dietro soltanto a Marcel Jacobs e Roberto Rigali. Continua la lettura di A Modena la Star è Alessandro Piubeni, prestazioni da protagoniste per Favalli, Niotta e Taini

Brescia, Brixia, Virtus e Free Zone in fermento; Pedreschi e Agostini sotto i riflettori nel weekend

La settimana scorsa nel corso di una riunione regionale di prove multiple sulla bella pista di Agropoli, è sfuggito a molti l’ottimo tempo con cui Lucia Pasquale della Brixia Atletica ha dato inizio alla sua stagione estiva sui 400 metri che la riporterà in auge, dopo l’infortunio dell’anno passato. Arriva, così un grandissimo 54.77, quarto tempo di sempre all’aperto e miglior esordio outdoor della sua carriera. Si attenderà dunque “la prima” in terra lombarda presumibilmente durante i Cds Assoluti di Bergamo il 5 Maggio con cui dovrà confrontarsi con le migliori lombarde della specialità. Torna in pista anche il primatista bresciano del Decathlon, direttamente dalla Virtus Castenedolo, Stephen Asamoah, che durante i Campionati Regionali Assoluti di Prove Multiple a Mantova giunge secondo con 5843 punti dietro a Matteo Di Prima. Continua la lettura di Brescia, Brixia, Virtus e Free Zone in fermento; Pedreschi e Agostini sotto i riflettori nel weekend

L’Atletica bresciana a livello Mondiale; vince la marcia, con i salti al secondo posto

E’ tempo di bilanci per la nostra atletica bresciana dopo queste indoor spumeggianti, con qualche spunto interessante che arriva da quasi tutti i settori delle gare al coperto. In questo speciale approfondimento andremo a spulciare quali sono le posizioni dei migliori atleti che più si sono distinti nelle gare indoor del 2018 a livello europeo e mondiale, di categoria e assoluto per i più “fortunati”. Possiamo cominciare proprio da Christian Falocchi, il camuno che si allena a Bergamo sotto la supervisione di Orlando Motta. Christian quest’anno gareggia una sola volta ad Ancona, saltando 2.18 che gli ha permesso di vincere il Titolo Italiano Promesse, con una serie senza errori, prima di ritirarsi alla misura successiva. In Italia dopo questo gran salto risulta essere la sesta forza in carica, e secondo tra i compagni di categoria, superato solo dal giovane Stefano Sottile, campione assoluto a metà febbraio. Continua la lettura di L’Atletica bresciana a livello Mondiale; vince la marcia, con i salti al secondo posto

Il signore dei 300: il ritorno di Zobbio; al Dreams Meeting Capoferri e Gosio protagonisti.

Secondo weekend di gare in pistain giro per la penisola, mentre in alcune città italiane si svolgeva l’annuale “Vivicittà”, manifestazione podistica arrivata alla 35esima edizione.
In campo bresciano ottimo l’inizio di David Zobbio della Brixia Atletica sui 300 piani a Rovereto nel meeting di apertura, sulla velocissima pista trentina arriva un sonoro 34.20 che scansa il suo primato da cadetto con cui annichilì tutti gli avversari vincendo la gara. Dopo le buone uscite quest’inverno e una Finale B sui 200 Junior, fresco di raduno nazionale mette subito le cose in chiaro chiudendo davanti a tutti. Da segnalare ilcompagno Andrea Federici, che sui 150 metri esordisce in 16.24. Continua la lettura di Il signore dei 300: il ritorno di Zobbio; al Dreams Meeting Capoferri e Gosio protagonisti.

Primi squilli dalle piste a Romano e Rodengo; sinfonia Gosio alla prima del Grand Prix; che emozione i 1500 a Romano

Inizia con l’acuto la stagione all’aperto di Joan Adu della Virtus Castenedolo con i suoi 100 ostacoli, altezza 76 centimetri. Per la giovane allieva castenedolese arriva un tempo vicino al Pb, cioè 14.82 dietro alla solita Veronica Besana che impressiona subito con 13.93. Proseguono le gare al Memorial Piana di Romano di Lombardia con un altro atleta della Virtus, Stephen Asamoah, premiato da poco come primatista provinciale del Decathlon al Gala bresciano alle Rondinelle. Per lui si scaldano i motori con i 110hs, che lo porteranno a vincere la gara timbrando un generoso 15.78. Scintille invece sui 200 metri al femminile con la pluripremiata Alessandra Bonora, alfiere della Rodengo Saiano, che sul mezzo giro di pista sigla 25.17. Uno dei suoi tempi migliori sulla distanza le permette di sverniciare e tenere lontano un’agguerritissima Andreanna Finco (Atletica Lonato) che con 26.13 firma il suo nuovo personale, complimenti a lei. Continua la lettura di Primi squilli dalle piste a Romano e Rodengo; sinfonia Gosio alla prima del Grand Prix; che emozione i 1500 a Romano

Cross Universitario: Federica Zanne e Mara Ghidini Bronzo Mondiale a Squadre in Svizzera

Una conferma di bronzo per la squadra femminile italiana a San Gallo, in Svizzera, nei Campionati Mondiali Universitari di corsa campestre. Le azzurre salgono sul terzo gradino del podio, come due anni fa a Cassino, mentre gli uomini si piazzano settimi. Al traguardo la migliore in chiave individuale è Francesca Tommasi, la più giovane del gruppo, che finisce settima in 35:39 dopo i circa 10 km del percorso. La 19enne veronese dell’Esercito, campionessa nazionale under 23 di cross, precede la tricolore assoluta Martina Merlo, torinese dell’Aeronautica, protagonista di un buon avvio e nona sulla linea d’arrivo con 35:42. Continua la lettura di Cross Universitario: Federica Zanne e Mara Ghidini Bronzo Mondiale a Squadre in Svizzera