A Concesio tripletta Free Zone tra le Cadette, Cafarelli ancora protagonista

Continua la corsa per Cortenova e alla Festa del Cross per i giovani atleti bresciani impegnati a San Vigilio di Concesio per il celebre X Trofeo Città di Concesio, corsa campestre e seconda prova del Grand Prix provinciale su pista. Sono circa 280 gli atleti impegnati nella mattinata di domenica, per un posto sul gradino dei grandi nel Memorial “Fabrizio Bonardi”.

Altra grande prova per Lorenzo Cafarelli della Rodengo Saiano, che anche a questo giro si dimostra notevole, vincendo la prova dei Cadetti in 7:36 con un buon margine dal secondo, Samuele Biscaccianti (Free Zone), che dovrà “arrendersi” in questo secondo cross bresciano, con l’argento in 7:41.
Dietro di loro un eccezionale Massimiliano Corsini (Running Team), Under14 appena approdato nella nuova categoria, in grado di impensierire anche i concorrenti più esperti, chiudendo in 7:47.

Decisamente superiore alle aspettative, la Free Zone in campo cadette, domina il podio prendendosi le tre medaglie più preziose.
Ancora protagonista la cadetta al primo anno, Giorgia Canziani con un ottimo 6:04 e gli onori della battaglia con la compagna Samira Manai, ferma a 6:09. Dopo le due giovani leve, troviamo un’altra ragazza al primo anno di categoria Sonia Mura, con un altrettanto crono interessante, 6:23.

Si lotta su tutti i fronti anche sul podio ragazzi al maschile con ben quattro atleti in un fazzoletto di sei secondi.
Vince la gara in solitaria Dawit Maffazzioli (Motus Castegnato), con un buonissimo 3:58, davanti a Valerio Bresciani Saottini (Atletica Rezzato), che termina la fatica a 4:04. Dietro di loro la lotta per il bronzo si è fatta agguerritissima, con il trionfo di Marco Lombardi (Free Zone) di pochissimi centesimi su Francesco Miorini (Corrintime). Entrambi con lo stesso tempo di 4:09. Ingaggia una bella competizione anche il quinto della, che dovrà arrendersi al secondo di svantaggio su Miorini e Lombardi, Nicola Gasparini (Robur Barbarano).

Non si risparmiano nemmeno le compagne al femminile, con la ormai celebre Nicole Murtas (Corrintime), che fa sua la vittoria in volata con un eccellente 4:15, staccando l’avversaria della Robur, Gloria Ferrarato ferma a 4:23. Come per i maschi, anche qui il bronzo vede un parterre di pretendenti, abbastanza folto, ben cinque, con la conquista dell’ultimo posto sul podio ad opera di Arianna Frigoli (Rodengo Saiano) in 4:28, vincendo su tre atlete a 4:29, Maya Rios Citroni (Robur Barbarano), Giulia Spinello (Rebo Gussago), Manal Benatti (Av Sporting Team).

Tra gli esordienti vincono le prove, Chiara Zambelli (Av Sporting Team) con 1:57 e Federico Codenotti (Atletica Gavardo) in 1:54.

Al termine della bella mattinata, trionfa la Rodengo Saiano con 276 punti di forza, davanti alla Free Zone (242 punti) e Val Trompia (179 punti).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *