Campionati Master Indoor e invernali di lanci; ottimi risultati per le atlete bresciane e successo dell’Atletica Virtus Castenedolo in campo maschile

Si sono svolti dal 23 al 25 Aprile nel Palaindoor di Ancona i campionati italiani Master indoor e invernali di lanci. Grandi successi per le donne bresciane che hanno conquistato 18 titoli e 36 medaglie complessive. Iniziando dalle più giovani appartenenti alla categoria SF35, Cesana Daniela, Atl. Brescia 1950 ISPA, conquista i due titoli italiani sui 60m   (7.98) e sui 200m (27.20). Tavelli Lia, Atletica Lonato, vince i 1500m (4.59.79) e i 3000m (10.30.00). Rizzo Emanuela, Atl. Virtus Castenedolo, conquista il titolo nel salto con l’asta (3.00). La compagna di squadra, Brontesi Viola, arriva prima nel salto triplo (10.91). Cesana Daniela si aggiudica anche l’argento nel salto in lungo (5.15), mentre la sua compagna di squadra, Tavelli Michela se l’era aggiudicato alle sue spalle nei 60m (8.12). Tra le SF40 spicca il titolo italiano di Bartoli Claudia, Atletica Lonato, nei 1500m (4.57.91). La sua compagna di squadra, Rosini Paola, conquisterà il bronzo nella stessa gara (5.02.48). Rispettivamente argento e bronzo sempre per le portacolori dell’Atletica Lonato nei 3000m: Rosini Paola (10.30) e Calò Stefania (11.17). Nelle SF50 Ansaldi Chiara, Atl. Virtus Castenedolo, registra la nuova miglior prestazione italiana nel salto in alto (1.53). In questo concorso il podio è tutto bresciano della squadra della vincitrice: al secondo e terzo posto giungono rispettivamente Buizza Monica (1.50) e Rossetti Stefania (1.47). Ansaldi conquista anche il titolo nei 60HS H76 7.00 e giunge seconda nel salto triplo (10.20). Galli Cristina, Atl. Virtus Castenedolo, vince i 1500m (5.27.41); alle sue spalle, Avigo Laura, Atletica Lonato, conquista l’argento (5.29.73) dopo il bronzo ottenuto sugli 800m (2.35.36). Nel getto del peso 3kg brilla l’argento di Ferrarini Barbara, Atl. Virtus Castenedolo, (10.08). Rosati Paola, Atl. Virtus Castenedolo, vince i titoli del lancio del martello kg 3.000 (40.12) e della maniglia C kg 7.26 (12.39). La sua compagna di squadra, Mascolo Anna, conquista il bronzo nel martello e l’argento nella maniglia. Successo nei 3000m di marcia per Mombelli Roberta, Atletica Lonato, (17.45.31). Nella categoria SF55 Pasini Patrizia, Atl. Virtus Castenedolo, conquista il titolo nel salto in lungo (4.34) e l’argento nei 60HS H76 7.00 (10.93) e aiuta alla conquista del secondo posto la sua squadra nella staffetta 4x200m formata da Quilleri Mariuccia, Pasini Paola e Galli Cristina. Barone Francesca, Atletica Lonato, diventa la regina del mezzofondo vincendo 800m (2.52.67), 1500m (5.54.63) e 3000m (12.12.60). Nei 3000m arriva seconda un’altra atleta bresciana Lorenzoni Maria. Titolo per Quilleri Mariuccia, SF65, Atl. Virtus Castenedolo, nei 60m (9.67). Nella stessa categoria Attolico Franca, Atl. Lumezzane C.S.P., conquista due bronzi: negli 800m (3.54.13) e nei 1500m (7.42.63). Bronzo per la compagna di squadra, Torcoli Donata, SF70, nei 1500m (8.03.44). In campo maschile ha primeggiato l’ Atl. Virtus Castenedolo davanti all’Atl. Biotekna Marcon e all’A.S.D. Liberatletica. Individualmente sono stati conquistati 6 titoli e 15 medaglie complessive. La maggior parte di medaglie giunge dalla categoria SM50. Comper Walter, Atl. Virtus Castenedolo, si aggiudica due argenti nei 60m (7.47) e nei 200m (24.57). Il compagno di squadra, D’Agostino Francesco, vince il titolo negli 800m (2.09.09) e l’argento nei 400m (54.93). Sempre in forze Atl. Virtus Castenedolo, Pagani Daniele diventa campione italiano  nel salto in alto (1.72) e Lombardi Paolo giunge secondo nei 60 HS H91 8.50 (8.89). Un altro argento arriva dalla staffetta 4x200m dell’Atl. Virtus Castenedolo composta da Fausti Claudio, D’Agostino Francesco, Acciaccaferri Pierluigi e Comper Walter. Peli Stefano, Atl. Chiari 1964 Lib.,  è diventato campione italiano nel salto con l’asta (3.50) nella categoria SM55. Sempre in questa classe Piotti Stefano ha guadagnato il bronzo nel getto del peso 6kg. Nella categoria SM60 Ruggeri Ettore, Atl. Virtus Castenedolo, vince il titolo nei 200m (26.42) e l’argento nei 60m (8.76). Soffientini Virginio, SM65, Atl. Virtus Castenedolo, guadagna due argenti nei 60HS H84 8.00 (12.50) e nel salto con l’asta (2.20). Doppio titolo per Rappo Dario, Atl. Virtus Castenedolo, categoria SM70, negli 800m (2.36.79) e nei 1500m (5.20.10).

di Emanuela Pagan per Fidal Brescia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *