Archivi categoria: Report gare

MEZZA MARATONA DI PADENGHE, GRANDE SUCCESSO

È andata in scena,  Domenica 24 Novembre, una grande edizione della Mezza Maratona di Padenghe. La pioggia non ha dato tregua, ma le atlete e gli atleti in gara  hanno superato qualsiasi avversità , rendendo la gara ancora più bella.

Lo sforzo organizzativo dell’ Atletica Vighenzi Padenghe, è stato ripagato da due bellissime gare.

In campo maschile,  gara con atleti di altissimo livello, che hanno dato battaglia da  subito, creando una spaccatura con il resto del gruppo. Infatti cinque atleti, due keniani e tre marocchini, se ne sono andati da subito creando un solco notevole tra loro ed il resto del gruppo.

Tra loro, il keniano Sammy Kipngecich (Atletica Salluzzo), ha forzato i ritmi gara staccando tutti ed arrivando al traguardo in 1:08:09 con quasi due minuti di vantaggio sul secondo arrivato, il marocchino Abdel Hamouch (Atletica Stezzano) ed a Soufiane El Aoufi della Pro Sesto Atletica, terzo al traguardo in 1:09:58. Molto bene Davide Raineri (San Rocchino), che, anche in questa occasione, non ha perso l’occasione di stupire tutti, terminando la gara al sesto posto in 1:12:59 , primo tra gli Italiani, davanti ad Abdellatif Batel (Atl. Rodengo Saiano Mico) ed a Renato Tosi e Marco Ferrari, entrambi dell’Atletica Paratico.

Anche in campo femminile la vittoria va ad una atleta del Kenia, Mary Wanuohl, che ha chiuso in 1:24:11, precedendo la regina bresciana dalla specialità, Sara Bazzoli (Atletica Gavardo 90) che ha coperto il percorso in 1:25:36.

Bene anche le atlete in casacca Atletica Paratico, che chiudono al quarto posto con Laura Bettin (1:27:58), al sesto con Nives Carobbio (1:30:27), al settimo Eva Grisoni (1:31:36), ottava Monica Vagni (1:31:36) e nona Valeria Tiburzi (1:31:52).

Ph by Folco Donati

12° CROSS DEL CARROBBIO BAGNATO MA SPETTACOLARE

Domenica 17 Novembre 2019, Atletica Pompiano ha regalato agli appassionati di Cross, l’edizione numero 12 del Cross del Carrobbio, dedicato alle categorie giovanili.

Nonostante la pioggia, 250 giovani atleti si sono presentati al via sfidando il terreno fangoso.

Molto bella la gara promozionale che ha aperto la giornata, riservato alle giovanissime leve della società organizzatrice, seguita dalle gare femminili e maschili riservate alle categorie Esordienti M6 ed M8. Categorie che non hanno una classifica ma sono esclusivamente a carattere promozionale.

Con la categoria Esordienti M10, si è entrati nel vivo della competizione ed abbiamo avuto le prime classifiche di giornata.

Nella categoria M10 al femminile, bella prova di Giulia Spinello (REBO Gussago). L’atleta del presidente Reboldi, ha vinto la resistenza delle avversarie sul rettilineo finale, vincendo di pochissimo su Arianna Frigoli (Atl. Rodengo Saiano Mico) e su Manal Benatti (AV Sportin Team). In campo maschile, bella prova per Marco Lombardi (Free Zone), primo davanti a Christian Di Maio (Corrintime) ed a Ephram Buffoli (Free Zone). Molto bello l’abbraccio tra i tre dopo il traguardo.

Tra le Ragazze, arriva la conferma di Sonia Mura (Atl. Carpenedolo) a dimostrazione di quanto di buono dimostrato in stagione. Al secondo posto, Nicole Murtas (Corrintime), che ha tentato di tenere testa alla Mura, cedendo solo nel finale. Terzo gradino del podio per l’atleta di casa Doha Afouy (Atl. Pompiano). Tra i ragazzi, dominio assoluto per Massimiliano Corsini. L’atleta in casacca F.O.Running Team, ha fatto gara in solitaria, dimostrando tutto il suo valore. Dietro Massimiliano si è classificato il sempre più promettente Dawit Maffazioli (Motus Atletica Castegnato) che ha preceduto il compagno di società Nicola Galenti.

Tra le cadette, dopo una prima fase di studio, ha staccato le avversarie ed ha trionfato Anna Castellani (Atl. Rezzato) fresca di titolo regionale a staffette conquistato la scorsa settimana a Lanzada (So). Dietro ad Anna troviamo Marta Donati (Atl. Rodengo Saiano) e Samira Manai (AV Sporting Team.Nella gara al maschile, dominio per un bravissimo Fabio Rinaldi (Atl. Vallecamonica), che ha staccato il duo della AV Sporting Team Tommaso Bertoletti e Samuele Biscaccianti.A chiudere il programma gare, la categoria Allieve/i.

Tra le donne, si è imposta Paola Poli (Atl. Vallecamonica), con un notevole margine di vantaggio su Paola Ferretti e Marta Capelli, entrambe Atl. Rodengo Saiano Mico.In campo maschile, altra gara con un protagonista solitario al comando, Marco Salvadori (Atl. Vallecamonica). Alle sue spalle Francesco Pernici (Free Zone) e Kevin Boletti (F.O.Sporting Team.

In seguito ai risultati ottenuti nelle gare in programma, la classifica per società è stata vinta da Atl. Rodengo Saiano Mico, davanti all’Atl. Pompiano ed alla Rebo Gussago.

Appuntamento, per il cross giovanile, il primo Dicembre a Ciliverghe di Mazzano per l’ottava edizione del B.EST CROSS COUNTRY , organizzato da Atl. Rezza to.

MAZZOTI,LANFREDI E CASTELLANI CAMPIONESSE REGIONALI

A Lanzada (So),  si sono diputati i Campionati Regionali Staffette Cross. I nostri portacolori della categoria Cadette e Cadetti si sono comportati molto bene . Gradino più alto del podio e titolo di Campionesse Regionali per la Staffetta 3 x 1000 mt dell’Atletica Rezzato, composta da Dafne Mazzotti, Elena Lanfredi ed Anna Castellani. Per il terzetto rezzatese, 11’41″1 il tempo impiegato a completare il percorso. Al quarto posto, nella stessa gara, si è piazzato il terzetto dell’Atletica Vallecamonica composto da Alessandra Perletti, Tampreet Kaur e Michela Ravelli in 12’42″6.

In campo maschile ottima prestazione per il terzetto in casacca Atletica Rodengo Saiano Mico, composto da Lorenzo Caffarelli, Riccardo Aiardi e Loris Cittadini . I tre Cadetti bresciani terminano la gara in 10’07″2, e chiudono al terzo posto. Complimenti a tutti.

Sempre nella giornata di Domenica 10 Novembre, a Brescia (Organizzata dalla AICS BRESCIA), si è corsa la XXVI° edizione della Brescianina in Collina. Corsa su strada Provinciale dedicata alla categoria Assoluti M/F.

In campo femminile, vittoria per la forte atleta della Free Zone, Silvia Casella, capace di chiudere in 29:43. Al secondo posto troviamo Monica Seraghiti (Atl. Brescia Marathon) che ha chiuso la gara in 30:22 davanti alla compagna di squadra Dayana Aleksova che ha terminato la propria fatica dopo 30:37 di gara.

Tra gli uomini, ancora una vittoria per Atletica Rezzato, grazie allo Juniores Andrea Lanfredi, che ha trionfato in 26:30, allo sprint su Alberto Cavagnini della San Rocchino (2° in 26:31), Giacomo Mora anche lui San Rocchino, terzo in 26:34 . Dietro al terzetto da podio,hanno terminato la gara Nicola Venturoli (Atl. Rodengo Saiano), quarto in 26:37 e Giuseppe Bresciani (Atl. Gavardo) quinto in 26:39. Al sesto posto, vicinissimo ai primi si è classificato Andrea Bonetti (Atl. Brescia Marathon) che ha chiuso in 26:45.

In quindici secondi abbiamo assistito all’arrivo di ben sei atleti, veramente una bellissima gara.

Ora occhi puntati a Pompiano dove, Domenica 17, con inizio gare alle ore 9.40 si disputerà la XII° edizione del Cross del Carrobbio, organizzato da Atletica Pompiano.

CHE SPETTACOLO LA 46°MARATONA DELLE FRAZIONI

La perfetta macchina organizzativa della Libertas Vallesabbia, Venerdì 1 Novembre, ha regalato agli appassionati di sport, una splendida edizione della Maratona delle Frazioni. La gara, giunta alla sua 46° edizione, e valevole per il Grand Prix di Corsa in Montagna della Vallesabbia e del Garda, ha portato a Manerba del Garda 343 atleti che si sono dati battaglia sullo spettacolare percorso gara studiato dagli organizzatori. 12,5 Km previsti  sia per la gara al maschile sia per quella al femminile.

In entrambe le gare dominio incontrastato per i due vincitori. In campo femminile, abbiamo assistito all’assolo di Silvia Radaelli. La forte atleta della Free Zone ha letteralmente dominato la gara sin dalle battute iniziali ed ha terminato in solitaria dopo 57’37”.  Il secondo gradino del podio se lo è guadagnato con una grande prestazione, Nives Carobbio dell’Atletica Paratico che ha chiuso la gara in 1:01:25. Al terzo posto, un’altra atleta della formazione di Ezio Tengattini, Monica Vagni, reduce dal podio di Barzanò la settimana precedente, che chiude in 1:02:12.

Quarta piazza per Mariagrazia Roberti (Atl. Gavardo) in 1:03:48, mentre è quinta Giovanna Cavalli (Atl. Paratico) in 1:04:03.

     IL PODIO FEMMINILE

Anche in campo maschile abbiamo assistito ad un assolo, regalato da Iacopo Brasi (Atl. Rodengo Saiano Mico). Il forte corridore della società franciacortina ha sbaragliato la concorrenza chiudendo la gara in 49’35. Al secondo posto, bella prestazione di Marco Tosi (Atl. Pertica Alta) che chiude in 52’52. Applauditissimo il terzo classificato, Michele Bertoletti, atleta della società organizzatrice (Libertas Vallesabbia) che ha coperto il percorso in 53’17. Al quarto posto troviamo Ramon Pangrazio (Atl. Paratico) con 54’38, mentre in quinta posizione si piazza Paolo Tomasoni dell’Atl. di Lumezzane che chiude in 55’02.

Sicuramente una delle più belle gare a cui abbiamo assistito in questa stagione. Complimenti agli organizzatori per la perfetta riuscita della manifestazione.

CHIARI 7° MEMORIAL GIUSEPPE LAZZARONI

La zona industriale di Chiari, ha ospitato la Settima edizione del Memorial Giuseppe Lazzaroni, corsa su strada organizzata da Atletica Chiari 1964 Libertas con il Comitato Zona Industriale di Chiari.

Due le gare previste, una al Femminile su un percorso di 4.8 Km ed una al Maschile con 9.6 Km da percorrere.

A farla da padrone è stata, senza ombra di dubbio, la pioggia, debole durante la gara femminile ma copiosa e continua durante quella al maschile. In totale hanno gareggiato 165 atleti,49 donne e 116 uomini.

Nella gara femminile trionfo per Sara Bazzoli (Atl. Gavardo), che ha chiuso in 18:46. Alle sue spalle la giovane atleta di Atletica Brescia 1950 Ispa Group, Vanessa Campana con 19:00. Terzo gradino del podio per Monica Seraghiti (Atletica Brescia Marathon) che ha percorso i 4.6 Km in 19:12, precedendo di soli tre secondi Silvia Casella (Free Zone) , per lei 19:15.

(In copertina, la fotografia del Podio)

Al maschile, gara dominata sin dalle prime battute dal forte atleta della bergamasca La Recastello Radici Group, Luca Magri, che ha trionfato in 30:45. Argento per un altro atleta bergamasco, Pietro Sonzogni della Atletica Valle Brembana che ha chiuso in 31:32. Al terzo posto si è classificato Abdellatif Batel dell’ Atletica Rodengo Saiano Mico, che chiude in 32:22, mentre al quarto posto ha chiuso Mahadi Sejdani (Atletica Valtrompia), in 32:29.

Nella classifica per Società, trionfo per Atletica Paratico davanti a Free Zone e Rebo Gussago.

        Il podio della gara Maschile

Trail: titolo tricolore per Barbara Bani; Belotti bene le prima in Montagna

L’arrivo di Barbara Bani (foto FIDAL)

Non solo pista. L’Atletica Bresciana si conferma anche nel Trail e nella Corsa in Montagna. Soprattutto le donne grazie a Barbara Bani (Free-Zone) e Valentina Belotti. Grande prova per l’atleta di Ome, che agguanta nuovamente il titolo italiano di Trail  a Valdagno domenica 30 luglio 2019. Per la Bani successo lungo i 40 km del percorso Trail Marathon conclusi con il tempo di 4h10:47 davanti a Nicol Guidolin (Envirude) e Chiara Giovando (Atl. Monterosa). Nella gara maschile  terzo posto per Filippo Bianchi della Libertas Vallesabbia dietro al successo del comasco Fabio Ruga.  Per la camuna di Temù successo nella prima prova delle Corsa in Montagna che si è svolta domenica 30 luglio 2019 all’Alpe di Campogrosso. La prova era quella di sola salita. Sotto una pioggia battente vittoria lungo i 13,4 km con 1250 mt di dislivello davanti alla compagna di squadra dell’Alta Valtellina Elisa Desco.

Uomini bresciani super a Bressanone: oro Jacobs e Hassane e record Asamoah

Asamoha (foto FIDAL/Colombo)

Spedizione maschile meno succosa di quella femminile, ma con tanti spunti interessanti. Arrivati alla 109esima edizione degli Assoluti, ritroviamo il Campione Italiano Assoluto di Pescara, tale Stefano Migliorati (C.S. San Rocchino) sugli 800 metri, che quest’anno l’hanno visto più volte in uscite italiane anziché oltre oceano. Dopo una buona qualificazione in 1:49.54, si complica le cose in finale non riuscendo a compiere l’impresa dello scorso settembre, chiudendo in 1:50.65. Per lui arriva il settimo posto, davanti al compagno di squadra, Nesim Amsellek, che si porta in finale con un tranquillo 1:51.31. Nel turno più importante della competizione non trova il ritmo giusto e non riesce ad andare oltre l’1:54.39. Ci riprova nei 1500, dopo il bel tempo di Zogno, ma ottiene un “normale” per lui 3:56.87, che non basta per portarsi nelle migliori posizioni a fine gara. Sulla stessa distanza troviamo Federico Maione (Free Zone), che chiude in 3:58.28. Per Federico quest’anno durante la quarta tappa del Silver Meeting lombardo a Bergamo è arrivato un eccellente tempo di 3:48.87, che rappresenta tutt’ora il suo personale. Continua la lettura di Uomini bresciani super a Bressanone: oro Jacobs e Hassane e record Asamoah

Donne bresciane super a Bressanone: oro 4×100 Atl. Brescia

la 4×100 Atl. Brescia (foto Atl. Brescia)

Benvenuti all’edizione n. 90 degli Italiani Assoluti Femminili, quest’anno a Bressanone, come nel “lontano” 2012. Nell’anno Pre Olimpico abbiamo visto numerose buone prestazioni, da parte di un piccolo gruppo di azzurri in gara. Su tutti il 2.33 di Stefano Sottile che infiamma lo stadio, con una portentosa prestazione di livello mondiale, andando a pareggiare in sostanza Akimenko e Ivanyuk. Dalla nostra terra arriva la medaglia d’oro dell’Atletica Brescia 1950 Ispa Group nella 4×100 con un quartetto di tutto rispetto come, Chiara Melon, Gaia Pedreschi, Alessia Niotta e Johanelis Herrera Abreu, che con 45.63 superano di un soffio proprio sul traguardo la compagine delle Fiamme Oro.
Brutto sbaglio per Chiara che non riesce a uscire dai blocchi sui 100 metri causa squalifica, e non trova la rivalsa sulla gara di Gavle, ma che sui 200 sa esprimersi alla grande nonostante un parterre di atlete di tutto rispetto. Sulla doppia distanza in batteria già si esprime al meglio delle sue possibilità con il nuovo personale di 24.11, subendo soltanto la rimonta dell’atleta della Pro Sesto, Bonicalza. Continua la lettura di Donne bresciane super a Bressanone: oro 4×100 Atl. Brescia

Doppietta Pedreschi a Bergamo nella Velocità; vincono anche Rigali, Falda, Capoferri, Kabir e Rovetta

 

“Pochi, ma buoni”, come recita una famosa frase. Ai Campionati Regionali Assoluti, che tornano a Bergamo dopo anni di digiuno, la spedizione bresciana è stata più risicata del solito, come del resto la partecipazione totale sicuramente più contenuta. Un po’ per le manifestazioni internazionali che imperversano, un po’ per il periodo estivo, ricco di esami e lauree, e un po’ per i minimi di partecipazione che sicuramente avranno “tagliato” le gambe al 70% degli atleti lombardi. Dalla velocità arriva la doppietta sui 100 e 200 di Gaia Pedreschi (Atletica Brescia Ispa Group). Gaia, inizia portandosi a casa la batteria dei 100, avvicinando subito la barriera dei dodici secondi, e anche molto vicino al personale, chiudendo in 12.01 (+0.9). In finale trova però un vento non benevolo -1.2 che la porta a finire in 12.21.

Alla festa del Cross vince l’Atl. Rodengo Saiano Mico davanti alla Free-Zone tra gli Juniores, secondo Enrico Vecchi

L’Atl. Rodengo Saiano Mico Juniores

Parla anche bresciano la Festa del Cross 2019 che si è svolta a Venaria Reale, domenica 10 marzo 2019. In particolare la gara Juniores maschile con il successo finale dell’Atl. Rodengo Saiano Mico davanti alla Free-Zone. Non solo, nella gara che sembrava vinta da Francesco Guerra, il colpo di scena finale che ha visto tagliare il traguardo finale all’incredulo Ayoub Idam del K42 Cosenza, dopo il ritiro a poche centinaia di metri del favorito Guerra. Si accorge anche Vecchi dell’accaduto e con un gesto di stizza taglia il traguardo a pochi metri dal vincitore, a un pizzico dal titolo italiano. Benissimo anche il compagno di squadra, Marco Zoldan, splendido al sesto posto. Continua la lettura di Alla festa del Cross vince l’Atl. Rodengo Saiano Mico davanti alla Free-Zone tra gli Juniores, secondo Enrico Vecchi

ITA-FRA con quattro bresciani; Jacobs tre nulli agli Europei

Nell’incontro Internazionale tra Italia e Francia che si è disputato il 3 marzo scorso ad Ancona per gli atleti Under 23 erano presenti ben 4 atlete bresciani, di cui una all’esordio in maglia azzurra, ovvero Alessandra Bonora (Atl. Rodengo Saiano Mico). Nei 400 mt donne, una delle gara più emozionanti della giornata, in gara Alessandra che alla fine ottiene il terzo posto con il tempo di 55”90. Vittoria e Record Italiano di categoria per la campionessa Elisabetta Vandi con il tempo di 53”84. Negli ostacoli chiude con il tempo di 8”64 (8”69 nella prima gara) Elena Carraro, seconda dietro la francese Gente. Continua la lettura di ITA-FRA con quattro bresciani; Jacobs tre nulli agli Europei

Doppietta Paratico ai CdS Master di Corsa Campestre; 4 titoli individuali per i bresciani

A San Sperate in Sardegna si sono disputati i Campionati Italiani Master di Corsa Campestre. Ed è ancora festa dell’Atl. Paratico, vincitrice sia tra i maschi che tra le femmine. Tra i maschi davanti ai pugliesi della Dynamyk Fitness Palo del Colle, tra le femmine davanti all’Atl. 85 Faenza. Ci sono stati anche alcuni titoli italiani individuali. Tra le donne successo di Patrizia Tisi (Atl. Paratico nella foto) nella categoria SF45, della compagna di squadra Giovanna Cavalli nella categoria SF60 e di Enrica Carrara dell’Atl. di Lumezzane CSP nella categoria SF50. Tra i maschi titolo italiano per Luciano Faraguna dell’Atl. Paratico.

A Darfo successi di Maestri e Colli; titoli regionali per Vecchi, Bellini e Kabir

La seconda fase dei CdS di Corsa Campestre è andata in scena nello splendido scenario del Parco delle Incisioni Rupestri di Capo di Ponte con l’organizzazione della Vallecamonica. In palio anche i titoli regionali che hanno vinto anche due atleti bresciani, Enrico Vecchi dell’Atl. Rodengo Saiano Mico tra gli Juniores e Giulia Bellini della Free-Zone tra le Allieve (nella foto). Nella gara più importante quella Assoluta dei 10 km vittoria imperiosa per Cesare Maestri dell’Atl. Valli Bergamasche Leffe davanti a due atleti dell’Atl. Valle Brembana, Nadir Cavagna e Pietro Sonzogni, il vincitore di Cellatica. Quarto posto per Hicham Kabir della San Rocchino, vincitore del titolo Promesse. Al quinto posto un altro atleta Valle Brembana, Alex Baldaccini e al sesto il bergamasco Jacopo Brasi dell’Atl. Rodengo Saiano Mico. Per il Campione del Mondo di Corsa in Montagna Lunghe Distanze Alessandro Rambaldini il 10° posto. Continua la lettura di A Darfo successi di Maestri e Colli; titoli regionali per Vecchi, Bellini e Kabir

Cross Zappaglia i risultati

Lo scorso 17 febbraio 2019 è andato in scena il 4° Cross della Zappaglia, quest anno valido per i titoli regionali Cadetti e Cadette. In palio anche i posti per i Campionati Italiani di categoria. Nella gara maschile in gara per i colori bresciani c’erano Fabio Rinaldi dell’Atl. Vallecamonica e Loris Cittadini dell’Atl. Rodengo Saiano che sono entrati tra i primi sei, rispettivamente quinto e sesto. Continua la lettura di Cross Zappaglia i risultati

Cadetti Indoor, doppiette per Gilberti e Bruno Okumbor

Domenica 10 febbraio 2019 a Castenedolo, presso l’impianto Indoor che quest’anno dovrebbe essere rimesso a nuovo, i Cadetti e le Cadette bresciane si sono sfidare per la conquista dei titoli provinciali nei 60 mt, 60 mt hs, lungo e triplo. Protagonisti assoluti della giornata Elisagiulia Gilberti (U.Atl. Valtrompia) e Kelvy Bruno Okumbor (Atl. Carpenedolo). Per Elisagiulia i successi nei 60 mt hs e nel triplo. Nella prima gara con le barriere con il tempo di 9”98 davanti a Sofia Santona (Atl. Virtus Castenedolo) e Irene Tonacci (Robur Barbarano). Miglior tempo della gara però per Chiara Minotti (Pol. Atl. Brembate Sopra) con 9”67. Nell’altra gara vinta, quella del triplo, miglior misura con 10,65 mt, 12 cm in più di Arianna Gatti dell’Atl. Chiari 1964 Lib. e terzo posto per Elisa Vitale del Cus Brescia. Nei 60 mt gara emozionante che ribalta completamente i risultati delle batterie. Passata in finale con il 4° tempo con 8”26, Ilaria Zerbini della Free-Zone riesce a superare Anna Macccagnola della Capriolese con il tempo di 8”14 contro gli 8”16 dell’atleta di Capriolo. Continua la lettura di Cadetti Indoor, doppiette per Gilberti e Bruno Okumbor