Tutti gli articoli di danesi.federico

A Montecassiano è ancora festa Virtus con la doppietta nei CdS Master

Foto da www.fidal.it

A Montecassiano è ancora l’anno della’Atl. Virtus Castenedolo con un’altra doppietta ai CdS Master, dopo quella del 2015 a Bastia Umbra. Per gli uomini il successo davanti ai rivali storici dell’Olimpia Amatori Rimini, per le donne davanti all’Asso Giglio Rosso Firenze. Per la Virtus anche due migliori prestazioni italiane Master con Paolo Lombardi (SM50) nei 200 mt hs con il tempo di 28.02 e la staffetta 4×400 femminile SF50 formata da Barbara Ferrarini, Perlina Fusi, Cristina Galli e Francesca Mantovani con il tempo di 4:30.53. Continua la lettura di A Montecassiano è ancora festa Virtus con la doppietta nei CdS Master

Modifiche calendario di Settembre con manifestazioni annullate

Si comunica che è stato modificato il calendario del mese di settembre per numerosi problemi che hanno creato difficoltà per la stesura definitiva. Gli impianti di Rodengo Saiano e di Darfo Boario Terme che dovevano ospitare alcune manifestazioni non sono stati ancora completati e non sono state date le necessarie autorizzazioni dalla ditte appaltatrici e dai due Comuni.
Queste la manifestazioni Continua la lettura di Modifiche calendario di Settembre con manifestazioni annullate

Lutto bresciano: ci lascia Vittorio Bonetti

Giovedì 27 luglio 2017 è stato un giorno triste per l’atletica bresciana. I lanci hanno perso un grandissimo allenatore specialista, il prof. Vittorio Bonetti, che ci ha lasciati a 79 anni per un ictus. Lunga la sua carriera da allenatore che l’ha visto come responsabile di settore lanci sia a livello nazionale (lanci femminili) che regionale, punto di riferimento per i più forti lanciatori bresciani. Il Comitato Provinciale e tutta l’atletica bresciana è vicina alla moglie e alla figlia per la perdita di Vittorio. L’ultimo saluto alle ore 16.00 di lunedì  31 luglio 2017 a Bovezzo. La salma riposa alla Domus di Brescia. Ciao Vittorio!

Il ricordo di Alessandro Frigeni: «Ex-giavellottista in forza tra l’altro anche all’Atletica Brescia 1950, ha insegnato al liceo Calini e al liceo Copernico di Brescia ricoprendo in ambito federale un ruolo tecnico cruciale nella struttura nazionale per i lanci femminili negli Anni Ottanta e poi la figura di responsabile regionale di settore in Lombardia negli Anni Novanta. Per me è stata una guida incomparabile, un uomo di poche parole ma incisive: mi ha trasmesso l’amore per l’atletica fatta di lavoro sodo e con cervello. Era un uomo dal cuore d’oro anche se poteva sembrare burbero».

Record Provinciali per Rigali nei 100 e Seramondi nel lungo

A spasso tra Gavardo e Nembro, Brescia sempre protagonista. Anche quest’anno Gavardo ha ospitato i Campionati Provinciali Assoluti, Junior e Promesse nei giorni del 4 e 6 luglio. Molta affluenza per i nostri atleti provinciali, che non si sono fatti scappare l’occasione per sfoggiare ottimi risultati in una delle ultime uscite estive del 2017. Nella giornata di martedì Elisa Romeo (Atletica Brescia) vince il titolo assoluto nei 200 metri con 25.11. Gli 800 sono terra di conquista per l’ormai esperta quattrocentista Alessandra Bonora (Rodengo) in 2:17.61, davanti a Alice Berardi (Brixia Atletica) che chiude in 2:18.24. Dopo 9 anni Erika Gull (Virtus Castenedolo) stampa il personale nel salto in lungo con 5.54; seconda la compagna Joan Adu allieva in 5.37 personale anche per lei. “Hat Trick” dell’Atletica Brescia nel disco con Natalina Capoferri che vince grazie ad un poderoso lancio di 50.98. Continua la lettura di Record Provinciali per Rigali nei 100 e Seramondi nel lungo

Falocchi vicecampione Europeo nel Salto in Alto U23; personale per Herrera Abreu nei 200 metri

Falocchi (foto Colombo/Fidal)

Sei sono gli atleti tesserati per società bresciane che si sono distinti al Campionato Europeo Under23 di Bydgoszcz arrivati alla decima edizione (ricordiamo che gli Under23 è una categoria tutta Europea e inserita esattamente 20 anni fa). Grande medaglia per Falocchi e finali conquistate nelle staffette 4×100 per Herrera Abreu, Niotta e Federici. Gara sfortunata per Nicole Colmbi nella 20km di marcia dove viene squalificata a metà percorso, dopo aver condotto una gara quasi sempre nelle prime 10 posizioni. Finiscono subito al primo turno, i 100 metri per la nostra velocista di punta Johanelis Herrera Abreu. Continua la lettura di Falocchi vicecampione Europeo nel Salto in Alto U23; personale per Herrera Abreu nei 200 metri

E’ Oro Migliorati sugli 800 a Trieste agli Assoluti; bronzi per Falocchi, Spagnoli e Colombi, Record 4×100 femminile Atl. Brescia

Stefano Migliorati (foto Colombo/Fidal)

E’ Stefano Migliorati il grande protagonista della troupe bresciana che si è mossa a Trieste lo scorso weekend durante la massima rassegna nazionale assoluta. Molti i volti giovanili a questi campionati, dall’Atletica Brescia al Chiari, nel vento che come ci si poteva aspettare ha fatto da padrone in quella che forse poteva essere l’ultima occasione di convocazione per molti Under23 dell’anno. In questo senso la velocità targata Brescia 1950 si scopre quinta e settima con gli assoli di Johanelis Herrera Abreu, la veronese che in occasione della finale corre in 11.76 molto vicina al personale (11.71) dopo aver amministrato benissimo la batteria 11.99 con il miglior tempo del primo turno, e 11.80 in semifinale. Continua la lettura di E’ Oro Migliorati sugli 800 a Trieste agli Assoluti; bronzi per Falocchi, Spagnoli e Colombi, Record 4×100 femminile Atl. Brescia

Doppietta Lumezzane CSP ai Campionati Master di Corsa in Montagna

Si sono disputati l’11 giugno scorso a Dolcedo (IM) i Campionati Italiani Master di Corsa in Montagna. Non brilla l’organizzazione, molto carente rispetto alla splendida edizione del 2016 ad Adrara San Martino, ma brillano i colori bresciani, soprattutto quelli dell’Atl. di Lumezzane C.S.P. (nella foto gli atleti) capace di trionfare sia al maschile che al femminile. Per il Paratico invece secondo posto nelle donne e terzo nei maschi. Continua la lettura di Doppietta Lumezzane CSP ai Campionati Master di Corsa in Montagna

Favalli da urlo a Rieti: oro 1500 e argento 800; oro alla staffetta 4×100 Brixia Allievi

L’arrivo di Sophia (foto Colombo/FIDAL)

Al Raul Guidobaldi di Rieti, splende la stella di Sophia Favalli della Freezone durante i Campionati Italiani Allievi, arrivati alla cinquantaduesima edizione. Otto sono i podio bresciani, con l’oro della Brixia nella staffetta e l’oro della ragazza che frequenta il Liceo Scientifico a Desenzano. Per Sophia secondo titolo italiano all’aperto dopo quello dello scorso anno al criterium cadette. In un’intervista rilasciata l’11 ottobre 2016 si augurava un 2017 molto prolifico e così sta facendo:  “Spero che anche l’anno prossimo sia positivo come questa stagione” commentava. Per lei primo titolo sui 1500 al primo anno di categoria relegando le avversarie in volata nell’ultimo giro disponibile. Il crono parla chiaro 4:35.99 per lei, alla ricerca del minimo per Nairobi (inutile per la rinuncia dell’Italia a partecipare), anche se già in possesso di quello negli 800. Infatti proprio su quest’ultima distanza arriva il personale condito con un bellissimo argento che la proietta quasi sotto i 2’10” con un tempo di 69 centesimi appena sopra questa soglia. Affianco a Sophia sui 1500 è presente l’altra giovane promessa bresciana del mezzofondo Elisa Ducoli, quinta con 4:44.87 anche lei al primo anno di categoria (terza tra le 2001). Continua la lettura di Favalli da urlo a Rieti: oro 1500 e argento 800; oro alla staffetta 4×100 Brixia Allievi

Italiani Jun/Pro: che Staffetta l’Atl. Brescia 1950 con Record Italiano; Herrera Abreu e Colombi sugli scudi a Firenze

Le staffettiste dell’Atl. Brescia 1950

Nei tre giorni di gare allo Stadio Luigi Ridolfi di Firenze, grande l’atletica bresciana, che non si fa mancare l’occasione presentandosi con numerosi atleti e riuscendo a salire sul podio ben 9 volte, attraverso i 3 ori tutti firmati Atletica Brescia 1950. E’ proprio quest’ultima che sale in cattedra con 10 atlete nelle varie finali individuali di specialità, contro i 7 della Brixia Atletica 2014 A.S.D. Vince la gara regina, l’atleta Johanelis Herrera Abreu con 11.79 dopo aver “controllato” in batteria, chiudendo seconda in 11.90. Un altro titolo per la ragazza nata a Santo Domingo ora residente a Verona, che si aggiunge all’oro già conquistato alle indoor sui 60. Continua la lettura di Italiani Jun/Pro: che Staffetta l’Atl. Brescia 1950 con Record Italiano; Herrera Abreu e Colombi sugli scudi a Firenze

Gavardomeeting salto con Rutherfod; per i bresciani Migliorati sotto il minuto e 48 negli 800

Anche e soprattutto quest’anno il Gavardomeeting ha dato spettacolo su tutti i fronti, come le attese. Era attesissimo l’inglese Greg Ruthorford (foto Bertoloni/Organizzatori) che ha esaltato il pubblico, pur non riuscendo a superare il muro degli 8 metri. Per lui una misura di 7.95 mt. Ma spettacolo assicurato. Come nei 100 mt uomini chiusi sempre da un altro inglese, Reece Prescod con il tempo di 10″11, davanti al greco Tsakonas (10″16) e all’amico del Meeting, Richard Kilty (10″18). Anche i 200 mt parlano inglese con Daniel Talbot con il tempo di 20″31. Identici come nei 100 le altre posizioni sul podio: Tsakonas (20″50) e Kilty (20″51). Anche nella velocità femminile si parla inglese con Daryll Neita che vince con il tempo di 11″39 davanti alla norvegese Ezinne Okparaebo (11″43) e all’altra inglese Lara-Imani Lansiquot (11″48). Continua la lettura di Gavardomeeting salto con Rutherfod; per i bresciani Migliorati sotto il minuto e 48 negli 800

Laura Gotti, la campionessa bresciana dell’Ultramaratona

Si chiama Laura Gotti (nella foto), è tesserata per la Runners Capriolese ed è nel 2017 la nuova regina assoluta dell’Ultramaratona italiana. Ha soli 25 anni e viene da Colombaro di Cortefranca, come l’altro protagonista di questa disciplina, ovvero Marco Ferrari. Per Laura numerosi successi nel 2017, ultimo la ProaiGolem di domenica. Ma il risultato più importante è stato sicuramente il titolo italiano Assoluto conquistato a Castel Bolognese (Ravenna) nella 50 km stabilendo la miglior prestazione italiana di 3h24:10 superando quella datata 1974 di Margherita Gargano (un’altra grande atleta che ha vestito la maglia bresciana dell’Iveco e che detiene alcuni record provinciali). Invece nella classica 100 km del Passatore è arrivata seconda dietro alla croata Nikolina Sustic. Nella 100 km tempo finale di 7h47:18. A febbraio è riuscita a vincere la gara Trail Terre di Siena, superando tutti gli uomini staccando il secondo di 1’22”. E sicuramente i successi non finiranno qui!